Che cosa sono le aliquote di computo delle pensioni. Spiegazione e significato

Percentuali specifiche tra gli elementi fondamentali per calcolo pensione finale con sistema contributivo: cosa sono e come funzionano aliquote di computo delle pensioni

Che cosa sono le aliquote di computo del

Che cosa sono le aliquote di computo delle pensioni?

Le aliquote di computo della pensione rappresentano uno degli elementi fondamentali per il calcolo dell’importo di pensione finale che deve percepire ogni lavoratore e sono, in particolare, percentuali specifiche da applicare all'importo di pensione per calcolare il montante contributivo annuo da rivalutare con metodo contributivo e che sono differenti in base alle tipologie di lavoratori.
 

Cosa sono le aliquote di computo delle pensioni? Contributi totali versati e riconosciuti nel corso della vita lavorativa, montante contributivo accumulato, coefficienti, rivalutazione e non solo: sono diversi gli elementi che devono essere considerati per determinare l'importo del trattamento pensionistico finale che ogni lavoratore percepirà a fine carriera una volta collocato a riposo. 

Tra i diversi elementi da considerare ci sono anche le cosiddette aliquote di computo delle pensioni. Cerchiamo di dare una spiegazione chiara al significato di aliquote di computo delle pensioni.

  • Cosa sono le aliquote di computo delle pensioni
  • Aliquote di computo delle pensioni percentuali per lavoratori

Cosa sono le aliquote di computo delle pensioni

Le aliquote di computo della pensione rappresentano percentuali specifiche che devono essere regolarmente applicate all'importo di pensione per calcolare il montante contributivo annuo da rivalutare con metodo contributivo

L’aliquota di computo della pensione è, dunque, un elemento fondamentale per definire l’importo del trattamento pensionistico finale percepito dal lavoratore che calcola la sua pensione con sistema contributivo, vale a dire considerando solo ed esclusivamente i contributi effettivamente versati, ed eventualmente riconosciuti, nel corso della vita lavorativa.

E’ bene non confondere l’aliquota di computo della pensione con l'aliquota di finanziamento IVS, che è, invece, quella applicata all'iscritto alla Gestione separata. Le due aliquote, infatti, sono diverse e per quanto riguarda l’aliquota di computo della pensione, serve all'assicurato per avere l'accredito sul montante individuale di una cifra superiore ai contributi versati. 

Aliquote di computo delle pensioni percentuali per lavoratori

Le aliquote di computo delle pensioni hanno percentuali differenti in base alla tipologia di lavoratori. L'aliquota di computo delle pensioni è fissata per legge per ogni fondo previdenziale, e per la maggior parte dei lavoratori dipendenti iscritti all'assicurazione generale obbligatoria e ai diversi fondi ad essa sostitutivi (elettrici, telefonici, trasporti, volo, eccetera) o esclusivi (ex Inpdap, FS e ex Fondo Ipost) è stabilita al 33%

Per i lavoratori autonomi, invece, l’aliquota di computo delle pensioni è fissata al 24%. Precisiamo che con l'aumento delle aliquote contributive pensionistiche di computo, si ottiene un contestuale aumento nel tempo della pensione di vecchiaia calcolata con sistema contributivo.
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il