Che cos'è il factoring. Spiegazione tipologia contratto 2021 ed esempi

La maggior parte dei clienti punta a ottenere la tariffa più bassa possibile. Tuttavia, la combinazione di tasso di factoring e anticipo determina il vero costo.

Che cos'è il factoring. Spiegazione tipo

Factoring, che cos'è?

Il factoring è una forma di finanziamento che aiuta le aziende con problemi di liquidità a causa di clienti che pagano lentamente. Consente all'azienda di finanziare le fatture, migliorando il capitale circolante.

Il factoring è un contratto con cui una società acquista un debito o una fattura da un'altra società. Il factoring è visto anche come una forma di sconto in fattura in molti mercati. I crediti vengono attualizzati per consentire all'acquirente di realizzare un profitto all'estinzione del debito.

In sostanza, trasferisce la proprietà dei conti a un'altra parte che poi insegue il debito. Solleva la prima parte da un debito per un importo inferiore all'importo totale fornendo loro capitale circolante per continuare a negoziare, mentre l'acquirente, o il factor guadagna quando viene pagato. Il factor è tenuto a pagare commissioni aggiuntive, in genere una piccola percentuale, una volta che il debito è stato saldato.

Il factor può anche offrire uno sconto alla parte indebitata. Il factoring è un metodo molto comune utilizzato dagli esportatori per accelerare il proprio flusso di cassa. Il processo consente all'esportatore di prelevare fino all'80% del valore della fattura di vendita al momento della consegna della merce e all'emissione della fattura di vendita. Approfondiamo in questo articolo:

  • Factoring, che cos'è
  • Spiegazione tipologia contratto factoring

Factoring, che cos'è

Il factoring è una forma di finanziamento che aiuta le aziende con problemi di liquidità a causa di clienti che pagano lentamente. Consente all'azienda di finanziare le fatture, migliorando il capitale circolante. La maggior parte delle società di factoring struttura le proprie transazioni come la vendita di un bene. Fondamentalmente si sta vendendo i diritti finanziari sulle tue fatture in cambio di un pagamento immediato. Il factor acquista le fatture in due rate: l'anticipo e lo sconto.

L'anticipo copre fino all'80% della fattura e viene depositato immediatamente sul conto bancario. L'anticipo varia in base al settore e all'azienda. Una volta che il cliente ha pagato, il factor abbuona la seconda rata per coprire il restante 20%, al netto di eventuali commissioni. Questo pagamento regola la transazione per quella fattura specifica.

La maggior parte delle transazioni segue alcuni passaggi ben precisi: l'azienda fornisce i beni e i servizi al cliente, viene inviata una fattura per il finanziamento, la società di factoring anticipa l'80% della fattura ma l'importo è variabile, il cliente paga dopo 30 a 90 giorni, la società di factoring emette uno sconto del 20%, meno la commissione finanziaria.

Spiegazione tipologia contratto factoring

La maggior parte dei clienti punta a ottenere la tariffa più bassa possibile. Tuttavia, la combinazione di tasso di factoring e anticipo determina il vero costo. Il tasso di anticipo varia in base al settore e al rischio percepito. Il costo delle fatture di factoring varia in base alla solvibilità dei clienti, al numero e alla dimensione delle fatture, al volume di factoring. Il factoring ha una serie di vantaggi rispetto ad altri tipi di finanziamento delle piccole imprese. Innanzitutto può migliorare il flusso di cassa.

Non solo, ma il factoring delle fatture è disponibile per le piccole imprese e può essere implementato rapidamente. Inoltre, la linea di finanziamento è indicizzata alle vendite della tua azienda, quindi può crescere insieme ai ricavi. Di conseguenza, il factoring può essere un'ottima forma alternativa di finanziamento per gli imprenditori che stanno crescendo rapidamente ma incontrano problemi di liquidità.

La scelta della giusta società di factoring è quindi una decisione fondamentale. Uno dei più grandi errori che fanno i potenziali clienti è presentare una domanda a ogni società di factoring con cui parlano. L'invio di troppe domande e la gestione di più proposte può creare confusione e richiedere molto tempo.

Il mercato del factoring è competitivo, il che è positivo per i clienti. Meglio considerare la possibilità di chiedere preventivi da almeno due o tre società. Quindi confrontare le quotazioni per determinare quale offre il miglior valore. Una domanda da porsi è da quanto tempo sono in attività. In questo settore, la longevità conta. Meglio lavorare con un'azienda che sa come gestire un portafoglio di factoring e può resistere a crisi economiche.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il