Che cos'è la Wall Box per la ricarica di una auto elettrica. Spiegazione e significato

Il conducente parcheggia l'auto dopo il lavoro, la collega alla Wall Box durante la notte ed è pronta per la mattina successiva.

Che cos'è la Wall Box per la ricarica di

Wall Box per la ricarica di auto elettriche, che cos'è?

La Wall Box è una stazione di ricarica privata per un veicolo elettrico. Viene installato da un tecnico specializzato in un garage di casa, nel parcheggio di un condominio o in un edificio che ospita uffici. La wallbox fornisce una corrente molto più forte di una normale presa elettrica domestica.

Uno dei vantaggi di avere un'auto elettrica è poterla ricaricare a casa, non c'è bisogno di fermarsi alla stazione di servizio. Può essere sufficiente un semplice punto di ricarica a casa. La Wall Box è un punto di ricarica per auto elettriche che assume la forma di una scatola da parete.

Può essere installata in un garage privato, in un condominio o in un parcheggio aziendale. Una Wall Box ricarica un veicolo elettrico per volta. Per le case e le aziende con più di un'auto elettrica da caricare contemporaneamente, saranno necessarie Wall Box separate.

  • Wall Box per la ricarica di auto elettriche, che cos'è?
  • Perché installare una Wall Box per auto elettriche

Wall Box per la ricarica di auto elettriche, che cos'è?

La Wall Box è una stazione di ricarica privata per un veicolo elettrico. Viene installato da un tecnico specializzato in un garage di casa, nel parcheggio di un condominio o in un edificio che ospita uffici. La Wall Box fornisce una corrente molto più forte di una normale presa elettrica domestica.

Inoltre è dotata di meccanismi per il controllo del carico e la protezione contro le sovratensioni. La Wall Box consente quindi di ricaricare in modo più rapido e sicuro. Per avviare la ricarica, è sufficiente collegare il cavo di ricarica della Wall Box elettrica all'auto. In questo modo non è necessario srotolare il cavo di ricarica e riporlo tutto in seguito, come è necessario fare con una normale presa di corrente domestica.

La Wall Box funziona ricevendo elettricità dalla rete e convertendola nel tipo di corrente che la batteria della tua auto può immagazzinare. Durante la ricarica tramite una presa domestica, l'elettricità deve passare tramite il convertitore integrato nell'auto, il caricatore di bordo.

Un vantaggio del caricatore Wall Box è la sua rapidità. Che si tratti di 3,7 kW, 7,4 kW o 22 kW, la potenza di una Wall Box sarà molto superiore a quella di una normale presa di corrente domestica da 2,3 kW. Di conseguenza, il tempo di ricarica è notevolmente inferiore. Sul mercato sono disponibili diversi modelli di caricabatterie Wall Box elettrici che offrono soluzioni adatte agli impianti elettrici di abitazioni e aziende. Tutto dipende dalla potenza del contatore e dal modo in cui viene trasportata l'elettricità.

La moltiplicazione dei veicoli elettrici combinata con le loro capacità di ricarica intelligente unidirezionale e (in particolare) bidirezionale, facilita l'uso di fonti di energia verde intermittente. Ciò incoraggia quindi l'introduzione di più fonti di questo tipo, che a sua volta porta a una rete alimentata con una maggiore percentuale di energia verde. I sistemi di ricarica bidirezionale offrono quindi una forma di approvvigionamento energetico vantaggiosa per i veicoli e per il pianeta.

Perché installare una Wall Box per auto elettriche

Il più grande vantaggio del caricatore Wall Box è la sua praticità. Il conducente parcheggia l'auto dopo il lavoro, la collega alla Wall Box durante la notte ed è pronta per la mattina successiva. Quando si ricarica da casa su una Wall Box, i conducenti possono sfruttare al meglio le tariffe elettriche notturne più basse e ottenere anche un considerevole risparmio in termini economici. La Wall Box è inoltre dotata di funzioni elettroniche che salvaguardano dal rischio di surriscaldamento, scosse elettriche e picchi di tensione che possono non solo interrompere la ricarica efficiente della batteria, ma anche rappresentare un pericolo per la sicurezza.

Dotata di un proprio sistema di autodiagnosi, la Wall Box è in grado di fornire un'alimentazione ad alto wattaggio per diverse ore senza mettere a rischio l'impianto elettrico, mantenendo la casa e i suoi occupanti al sicuro. I suoi componenti sono progettati per prevenire eventuali sbalzi di tensione.

Lo stesso non si può dire necessariamente delle normali prese di corrente, che non sono consigliate per la ricarica per un lungo periodo. I prezzi delle Wall Box variano a seconda dei produttori, ma generalmente si aggirano tra i 500 e i 1.000 euro. Inoltre, il costo di installazione è compreso tra 300 e 600 euro. Ma c'è una buona notizia: per abbattere i costi, in molti casi si può beneficiare delle detrazioni statli per l'isntallazione di un impianto domestico per la ricarica di auto elettriche.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il