Che cos'è un Ter di un Etf. Spiegazione, significato ed esempi nel 2021

Gli Etf replicano gli indici. Le società che emettono Etf non sono le stesse società che compilano indici. Gli emittenti di Etf devono quindi pagare una commissione di licenza.

Che cos'è un Ter di un Etf. Spiegazi

Ter di un Etf, che cosa è?

Il Ter è la misura che viene utilizzata per determinare quanto costa gestire un Etf. Viene calcolato dividendo il costo di gestione del fondo per l'importo delle attività nel fondo.

Ci sono gli Etf a guadagnare sempre più spazi nel mercato degli investimenti. E tra le numerose ragioni alla base dell'interesse crescente c'è una evidenza. Si tratta di un modo meno dispendioso per investire, a patto naturalmente che si sappia come fare e si conoscano con sufficiente approfondimento tutti gli aspetti tecnici ed economici. Come il Ter, ad esempio, uno degli indicatori da tenere in considerazione. Cerchiamo quindi di capire:

  • Ter di un Etf, che cosa è
  • Spiegazione e significato Ter di un Etf

Ter di un Etf, che cosa è

Il rendimento dell'Etf è qualunque cosa offra il mercato meno il costo di gestione. Il Ter è la misura che viene utilizzata per determinare quanto costa gestire un Etf. Viene calcolato dividendo il costo di gestione del fondo per l'importo delle attività nel fondo. Il Ter è una percentuale che rivela quali siano le spese ricorrenti annuali di un Etf. Non include tutti i costi possibili. Sono ad esempio esclusi quelli degli intermediari per ordini e piani di accumulo.

E non bisogna farsi trarre in inganno perché Etf con Ter più basso non sempre hanno un rendimento migliore di Etf con Ter più alto. Più esattamente, sono compresi i costi di gestione ed operativi sostenuti dal gestore Etf per replicare l'indice di riferimento e quello sostenuti per il marketing o la distribuzione del prodotto. Ma anche le spese sostenute dalla banca depositaria dell'Etf e i diritti per replicare l'indice.

Conosciamo il Ter esatto solo alla fine di un periodo - di solito un anno -, perché anche se l'emittente può prevederne esattamente i costi, non ha modo di sapere quanto sarà investito nel fondo all'inizio. Anche la tariffa è incorporata nel prodotto. A differenza delle commissioni di piattaforma e di intermediazione che compaiono sugli estratti conto, il Ter viene detratto dal dividendo. È molto probabile che due Etf seguano lo stesso indice, ma abbiano Ter diversi.

Questo perché alcuni emittenti sono più efficienti di altri. Se ad esempio un emittente ha un market maker interno, può mantenere un controllo più stretto sui costi. In tal caso, l'Etf con il Ter più basso supererà sempre l'Etf con un Ter più alto. Tendiamo a concentrarci sui costi che possiamo vedere, come i costi di intermediazione e le commissioni della piattaforma. Questi hanno un impatto sul ritorno dall'investimento a lungo termine, ma è importante ricordare che non sono le uniche tasse che consumano l'investimento. I Ter storici sono divulgati in documenti informativi minimi o schede informative.

Spiegazione e significato Ter di un Etf

Gli Etf replicano gli indici. Le società che emettono Etf non sono le stesse società che compilano indici. Gli emittenti di Etf devono quindi pagare una commissione di licenza a società che compilano indici. Gli emittenti di Etf acquistano e vendono le azioni rappresentate nel indice. Quest'ultimo è uno strumento che possiamo usare per misurare il movimento nel tempo. Nel mercato azionario, utilizziamo gli indici per monitorare la performance di una selezione di società quotate.

Potrebbe includere tutte le società quotate sul mercato, oppure tutte le società di un determinato settore. Nell'inflazione, usiamo un indice per tenere traccia del prezzo di certi utilizzando i servizi di un market maker. Sebbene sembri un individuo, il market maker è solitamente un gruppo di persone responsabili della creazione di unità Etf acquistando e vendendo le singole azioni sottostanti sul mercato. Alcuni emittenti dispongono di questi servizi internamente, mentre altri utilizzano un market maker esterno, che può avere un impatto sul Ter. Gli emittenti di Etf devono rispettare la legislazione per proteggere l'interesse dell'investitore.

L'interesse è quanto costa prendere in prestito denaro: è possibile guadagnare interessi quando si presta denaro a qualcun altro o pagare interessi quando si prende in prestito denaro. L'interesse è la ragione per cui il debito è costoso. Oltre al denaro preso in prestito, occorre restituire una commissione aggiuntiva in cambio dell'utilizzo di denaro che non si aveva.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il