Chi deve fare e pagare interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case

Quali sono regole e norme per realizzazione interventi e pagamenti per siepi, alberi, mura e recinzioni tra due case confinanti

Chi deve fare e pagare interventi su alb

Chi deve fare interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case?

Secondo quanto previsto dalle leggi in vigore, interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case devono essere realizzati dai proprietari di casa al cui confine sorgono alberi, siepi, recinzioni, mura. Alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case sono, infatti, considerati di proprietà comune e per questo realizzazione e interventi di manutenzione devono essere fatti da entrambe i proprietari delle case sul cui confine sorgono le recinzioni.
 

Chi deve fare e pagare interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case? Avere due casa confinanti e indipendenti non esime dal rispetto di regole specifiche stabilite dalle leggi in vigore per evitare che si creino problemi e liti tra vicini.

Quando si decide di mettere alberi, siepi, mura o altri tipi di recinzione al confine tra due case bisogna conoscere innanzitutto sia se sono necessari permessi e autorizzazioni per la loro realizzazione, sia le regole sulle distanze da mantenere tra due case vicine, sia le norme previste per la divisione dei costi alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case.

  • Chi deve fare interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case
  • Chi paga interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case

Chi deve fare interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case

Secondo quanto previsto dalle leggi in vigore, interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case devono essere realizzati dai proprietari di casa al cui confine sorgono alberi, siepi, recinzioni, mura

Alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case sono, infatti, considerati di proprietà comune e per questo realizzazione e interventi di manutenzione devono essere fatti da entrambe i proprietari delle case sul cui confine sorgono le recinzioni.

L’unico caso in cui specifici interventi devono essere fatti solo da un proprietario delle due case al confine è quello in cui alberi o siepi situati all’interno di una delle due proprietà invadono la proprietà altrui, per cui pulizia o sistemazione di radici di alberi, ecc spettano al proprietario della casa al confine da cui alberi e siepi sporgono.

Secondo la legge attuale, inoltre, se un vicino di casa non si occupa di tagliare alberi, siepi, o altre recinzioni al confine può creare diversi problemi alla proprietà del vicino confinante e sporcando, considerando che ciclicamente le foglie di un albero cadono e possono arrivare a rovinare esteticamente la parte di casa del vicino confinante e magari ben sistemata e pulita in maniera differente.

Del resto, per evitare di creare danni ai vicini, il Codice Civile stabilisce distanze precise da rispettare per mettere alberi, siepi o altri tipi di recenzioni, che sono:

  • 3 metri per albero di alto fusto;
  • 1,5 metri per albero non di alto fusto;
  • 2 metri per siepe di robinie;
  • 1 metro per siepe di ontano e castagno e simili;
  • 0,5 metri, e a prescindere dall’altezza raggiunta, per la vite;
  • 0,5 metri, e a prescindere dall’altezza raggiunta, per arbusto e canneti;
  • 0,5 metri per pianta da frutto di altezza non maggiore di 2,5 metri;
  • 0,5 metri per siepe viva.

Con particolare riferimento ai muri di confine tra case vicine e confinanti, si tratta di costruzioni che sono sempre in comproprietà tra i confinanti. Solo in due casi il muro di confine può essere considerato di esclusiva proprietà di uno dei due proprietari e cioè:

  • se sul muro vi sono sporgenze ed altri segni indicatori, come cornicioni, mensole e simili, vani che si addentrano oltre la metà della grossezza del muro, e in questo caso il muro di confine si presume del proprietario dalla cui parte tendono tali segni;
  • in presenza di mutuo tra campi, cortili, giardini, orti, e in questo caso, si presume che il muro pur se di confine tra due case vicine sia del proprietario del fondo verso cui insiste un piovente per far scorrere l’acqua piovana.

Chi paga interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case

Considerando che gli interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case devono essere fatti da entrambe i proprietari delle case, secondo le norme in vigore, anche le relative spese devono essere generalmente divise in egual misura tra entrambe i proprietari, o tutti i proprietari che hanno diritto e in proporzione del diritto di ogni proprietario, a meno che il titolo di acquisto non preveda un'altra indicazione

Quindi, le spese per interventi su alberi, siepi, recinzioni, mura al confine tra due case spettano a tutti i proprietari che condividono alberi, siepi, muri e altre recinzioni e l’unico caso in cui, per legge, un proprietario di casa può essere esonerato dal pagamento di spese per alberi, siepi, recinzioni, muri al confine tra due case è quello in cui egli stesso cede senza diritto a compenso la metà del terreno su cui devono essere realizzati alberi, siepi, mura o altre recinzioni. In questo caso, infatti, la recinzione risulta di esclusiva proprietà di chi lo ha realizzato e che pertanto è tenuto a pagarne le relative spese.

Nei casi in cui siano necessarie riparazioni e ricostruzioni di muri in comune tra due case confinanti necessarie a causa di un danno provocato da uno solo dei due proprietari, allora le spese di sistemazione sono solo a suo carico e non a carico di tutti quelli che hanno diritto al muro di confine. 
 





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il