Chi deve pagare le spese condominiali di un defunto

Tocca agli eredi il pagamento delle spese condominiali quando il familiare proprietario di casa muore: come fare e cosa prevedono le norme in vigore

Chi deve pagare le spese condominiali di

Chi paga le spese condominiali di un defunto?

Le spese condominiali di un defunto devono essere pagate dagli eredi, che vengono direttamente citati nel testamento dove il defunto ha riportato le sue ultime volontà, e, in mancanza di testamento, sono considerati eredi i successori legittimi secondo le diverse quote previste per legge.
 

Se muore il proprietario di casa chi deve pagare le spese condominiali? La questione dei pagamenti che lascia una persona che muore riguarda soprattutto gli eredi della persona defunta. Chi decide, infatti, di accettare l’eredità di un familiare, insieme al patrimonio, come da legge previsto, eredita anche i debiti. E in questi rientrano anche le spese condominiali quando il proprietario di casa di morto, sia le spese condominiali non pagate e sia quelle da pagare. 

  • Chi deve pagare le spese condominiali di un defunto
  • Pagare spese condominiali di un defunto come fare

Chi deve pagare le spese condominiali di un defunto

Le spese condominiali di un defunto devono essere pagate dagli eredi, che vengono direttamente citati nel testamento dove il defunto ha riportato le sue ultime volontà, e, in mancanza di testamento, sono considerati eredi i successori legittimi. Il problema del pagamento delle spese condominiali se muore proprietario di casa si pone relativamente ai debiti che vengono lasciati agli eredi così come viene trasmesso il patrimonio agli eredi anche debiti lasciati dal defunto. 

Considerando, infatti, che il Codice Civile stabilisce che siano gli eredi a pagare debiti e altri oneri della persona defunta e in proporzione alle loro quote ereditarie, a meno che il defunto non abbia espresso altre volontà e previsto altre disposizioni, tocca agli stessi eredi pagare le spese condominiali quando il proprietario di casa muore, sia in riferimento ad eventuali spese condominiali precedenti non pagate dal defunto, sia in riferimento alle regolari spese condominiali da pagare.

Pagare spese condominiali di un defunto come fare

Quando il proprietario di casa è morto il pagamento delle spese condominiali a lui spettanti ricadono sugli eredi e il calcolo di quanto pagare avviene tra tutti gli eredi in misura proporzionale alla quota ereditaria che è stata attribuita ad ogni erede secondo quanto stabilito dal defunto nel relativo testamento o, in mancanza di testamento, secondo le regole di divisione previste dalla legittima successione.

Solo se gli eredi rinunciano all’intera non devono sostenere il pagamento delle spese condominiali del defunto. Anche nel caso in cui a rinunciare all’eredità sia un unico erede tra più erede, il rinunciatario è esente dal pagamento dell’eventuale quota lui spettante di spesa condominiale del proprietario di casa morto. 


 

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il