Chi ha diritto e può richiedere carrozzina dalla Asl secondo leggi 2021

Chi ha diritto e può richiedere carrozzina dalla Asl secondo leggi 2021

Chi ha diritto e può richiedere carrozzi

Carrozzina dalla Asl, chi la può richiedere?

La norma generale prevede il diritto a un carrozzina alla propria Asl da parte di tutti i pazienti alle prese con patologie che limitano le capacità motorie. In caso contrario occorre procedere con l'acquisto a spese proprie.

La carrozzina o la sedia a rotelle sono dispositivi fondamentali per la mobilità. Possono essere azionati manualmente girando le ruote con la mano o tramite vari sistemi automatizzati. Sono utilizzati da persone per le quali camminare è difficile o impossibile a causa di malattie fisiologiche o fisiche, lesioni o disabilità.

E in alcuni casi è possibile fare richiesta all'Asl per l'uso gratuito ovvero senza acquistarla. Una sedia a rotelle manuale di base incorpora un sedile, poggiapiedi e quattro ruote: due ruote sterzanti anteriori e due grandi ruote posteriori. Le due ruote più grandi nella parte posteriore di solito hanno cerchi a mano.

Una sedia a rotelle aiuta le persone a diventare più mobili e indipendenti. Esistono molti tipi diversi di sedie a rotelle che vengono utilizzate per vari motivi. È importante comprendere i limiti e il funzionamento sicuro di qualunque sedia a rotelle si scelga.

Le dimensioni del sedile della sedia (larghezza e profondità), altezza da sedile a pavimento, poggiapiedi o poggiagambe, stabilizzatori anteriori, schienali regolabili, comandi e molte altre caratteristiche possono essere personalizzati o aggiunti a molti modelli di base. Vediamo insieme:

  • Carrozzina dalla Asl, chi la può richiedere
  • Vari tipi di ausili per la riabilitazione

 

Carrozzina dalla Asl, chi la può richiedere

La carrozzina è uno dei dispositivi di assistenza più comunemente utilizzati per promuovere la mobilità e migliorare la qualità della vita di persone che hanno difficoltà a camminare. La mobilità sulla sedia a rotelle offre la possibilità di studiare, lavorare, impegnarsi in attività sociali e accedere a servizi come l'assistenza sanitaria.

Oltre a fornire mobilità, una carrozzina appropriata è benefica per la salute fisica e la qualità della vita degli utenti, aiutando a ridurre problemi comuni come piaghe da decubito, progressione delle deformità e migliora la respirazione e la digestione.

La norma generale prevede il diritto a un carrozzina alla propria Asl da parte di tutti i pazienti alle prese con patologie che limitano le capacità motorie. In caso contrario occorre procedere con l'acquisto a spese proprie.

Per garantire una mobilità efficace, gli utenti necessitano di una sedia a rotelle che si adatti correttamente e soddisfi le loro esigenze specifiche.

La carrozzina è disponibile in varianti che consentono la propulsione manuale da parte dell'occupante seduto che ruota manualmente le ruote posteriori o la propulsione elettrica tramite motori.

Le sedie a rotelle sono utilizzate da persone per le quali è difficile o impossibile camminare a causa di malattie, lesioni o disabilità. Una sedia a rotelle manuale è quella che viene azionata dall'utente. Di solito è fatto spingendo su barre tonde che circondano le ruote.

Questa sedia a rotelle ha anche maniglie sul retro in modo che possa essere spinta da un'altra persona. Una sedia a rotelle manuale è di facile manutenzione, è leggera ed è la meno costosa da acquistare. Le sedie a rotelle elettriche sono azionate da un motore e una batteria. Sono azionate con un joystick o pulsanti.

Alcune sedie a rotelle elettriche utilizzano una tecnologia avanzata e possono salire le scale, spostarsi sulla ghiaia e persino sollevarsi per consentire l'accesso agli scaffali alti.

Vari tipi di ausili per la riabilitazione

In questo contesto gli ausili in riabilitazione possono essere di tre tipi. Ci sono quelli protesici che sostituiscono un arto mancante o una sua parte e sono utilizzati per lo svolgimento di tutte o in parte le attività della vita quotidiana.

Poi ci sono quelli ortesici per il miglioramento delle funzionalità del paziente e prevenire situazioni di cronicità. Infine ci sono quelli adattativi per l'esecuzione di un'attività e compensare le mancanze del paziente. Le carrozzine rientrano nella classe 12, quella degli ausili per la mobilità personale.

Comprende anche gli aiuti per la deambulazione, le motocarrozzine e gli ausili per sollevamento o sollevamento mobile a imbracatura polifunzionale. La normativa stabilisce una durata minima prima del rinnovo degli ausili. Nel caso delle carrozzine manuali ed elettriche sono rispettivamente di 5 e di 6 anni.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie