Chi paga l'assicurazione dell'amministratore se questo ha più condomini che gestisce

Pagamento dell’assicurazione di un amministratore di condominio a carico dello stesso o dell’assemblea: cosa prevedono norme in vigore

Chi paga l'assicurazione dell'am

Chi paga l’assicurazione dell’amministratore se ha più condomini?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, in generale, spetta all’amministratore di condominio pagare le spese dell’assicurazione e se lo facessero i condomini potrebbe essere considerato comportamento illecito, come accollo di debito altrui. In realtà, però, secondo la giurisprudenza, non essendo la stipula dell’assicurazione un obbligo previsto dalla legge per l'amministratore ma una richiesta a cui assolvere da parte dell'assemblea, il costo deve essere sostenuto dai condomini senza pretendere che sia l’amministratore a pagare. 
 

Chi paga l'assicurazione dell'amministratore se questo ha più condomini? All'indomani dell'approvazione della riforma del condominio 2021, è stato stabilito che se l'assemblea di condominio ne avanza richiesta, l'amministratore di condominio deve stipulare un'apposita assicurazione di responsabilità civile per l'esercizio della professione.

Non sussiste, però, l'obbligo per gli amministratori di condominio di stipulare una polizza assicurativa nel momento in cui accettano l'incarico per lo svolgimento di attività di amministratori, obbligo che sussiste per altri professionisti come i medici, ma solo se lo richiede l'assemblea, l'amministratore deve avere l'assicurazione. Vediamo a chi spetta pagare l’assicurazione dell’amministratore considerando che si tratta di un obbligo imposto dall’assemblea.

  • Chi paga l'assicurazione dell'amministratore se questo ha più condomini
  • Assicurazione amministratore di condominio coperture garantite

Chi paga l'assicurazione dell'amministratore se questo ha più condomini

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, l’assicurazione dell’amministratore che ha anche più condomini deve essere pagata dallo stesso amministratore. Ma non è sempre così: ci sono amministratori di condominio che gestiscono più condomini e la cui assicurazione è pagata dai condomini stessi. Del resto le stesse leggi in merito non prevedono particolari obblighi.

In generale, infatti, è stato stabilito che spetta allo stesso amministratore di condominio pagare le spese dell’assicurazione e che se lo facessero i condomini potrebbe essere considerato comportamento illecito, come accollo di debito altrui.

In realtà, però, secondo la giurisprudenza, non essendo la stipula dell’assicurazione un obbligo previsto dalla legge per l'amministratore ma una richiesta a cui assolvere da parte dell'assemblea, il costo deve essere sostenuto da quest’ultima senza pretendere che sia l’amministratore a pagare. Se, insomma, è l’assemblea che impone all’amministratore l’obbligo di stipula dell’assicurazione (che obbligatoria di per sé non è), allora il suo pagamento può spettare agli stessi condomini. 

Del resto, il costo dell’eventuale assicurazione dell’amministratore non è mai compreso nel suo compenso, quindi sarebbe una spesa in più che l’amministratore dovrebbe sostenere e che molti amministratori, invece, fanno pagare ai condomini.

Precisiamo che il massimale dell'assicurazione di un amministratore di condominio non può essere inferiore all'importo dell'ultimo bilancio consuntivo approvato dall'assemblea e se l'amministratore rifiuta di ottemperare alla richiesta dell'assemblea, decade dal suo mandato e perde l'incarico.

Assicurazione amministratore di condominio coperture garantite

L'assicurazione dell'amministratore di condominio copre le spese generate da un eventuale richiesta di risarcimento a causa di errori commessi dallo stesso amministratore durante l'esercizio del suo mandato, per esempio mancato recupero di tutte le quote condominiali, o mancata attuazione di misure relative alla sicurezza degli impianti, e tutela sia l'amministratore e sia eventuali suoi collaboratori.
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il