Chi paga le spese e tasse su un immobile in usufrutto secondo leggi 2022

Imu, Tari sui rifiuti, spese condominiali: a chi spetta il pagamento nei casi di immobili in usufrutto e cosa prevedono norme in vigore

Chi paga le spese e tasse su un immobile

Chi paga spese e tasse per un immobile in usufrutto?

Spese e tasse di un immobile in usufrutto devono essere generalmente pagate da chi ha e gode dell’usufrutto dell’immobile. Ciò significa che Imu, Tari sui rifiuti, spese condominiali sono a carico degli usufruttuari di un immobile e non dei proprietari degli immobili.
 

Chi paga spese e tasse per un immobile in usufrutto? Dare un immobile in usufrutto significa essere proprietari dell’immobile in questione ma permettere ad una terza persona di usufruirne, sempre, però, a tempo determinato. 

Il diritto di usufrutto di un immobile non, infatti, è illimitato, perché prevede sempre una specifica durata ed è regolato da apposito contratto di usufrutto del bene immobile. Stando a quanto stabilito dalle leggi in vigore, il contratto di usufrutto deve essere scritto e stipulato per atto pubblico o scrittura privata autenticata. Precisiamo che l’usufrutto concesso ad una persona fisica non può essere superiore alla vita dell’usufruttuario e non può essere trasmesso agli eredi. 

Con l’usufrutto di un immobile, dunque, l’usufruttuario ha diritto di usare l’immobile e trarne ogni utilità, nel rispetto delle limitazioni imposte dalla legge, me i proprietari ne mantengono la proprietà, trasferendo, dunque, solo l’uso all’usufruttuario. Vediamo ora come funziona il pagamento delle spese relative ad un immobile in usufrutto. 

  • Chi paga Imu 2022 su immobile in usufrutto
  • Pagamento Tari sui rifiuti a chi spetta per immobile in usufrutto
  • A chi spetta pagare spese di condominio per immobile in usufrutto

Chi paga Imu 2022 su immobile in usufrutto

Stando a quanto stabilito dalle leggi in vigore, si paga l’Imu, imposta sul possesso degli immobili, su tutti gli immobili, case, terreni o arei edificabile, a qualsiasi titolo detenuti e deve essere sempre pagata dai proprietari di tutti gli immobili diversi dall'abitazione principale. Secondo la legge, infatti, solo le prime case, e non di lusso, sono esenti dal pagamento Imu a meno che non si tratti di casa di lusso.

Nei casi di immobili in usufrutto, il pagamento dell’Imu spetta esclusivamente e per intero ai titolari dell'usufrutto e chi detiene la nuda proprietà di un immobile non deve pagarla. Inoltre, per un immobile in usufrutto non è prevista alcuna detrazione e il calcolo dell’imposta si basa sulla singola aliquota per immobile stabilita dal Comune di competenza.

Pagamento Tari sui rifiuti a chi spetta per immobile in usufrutto

Così come l’Imu deve essere pagata da chi usufruisce dell’immobile in usufrutto, anche la Tari, imposta sui rifiuti, deve essere pagata dall’usufruttuario. Come, infatti, previsto dalle norme in vigore, la Tari sui rifiuti deve essere pagata sugli immobili e le aree suscettibili di produrre rifiuti e da chi produce gli stessi.

Ciò significa che per un immobile in usufrutto, il pagamento della Tari spetta a chi esercita il diritto di uso dell’immobile. Nel caso di immobile in usufrutto a più usufruttuari, il Comune può rivolgersi solo ad uno di loro per la richiesta di pagamento in solido dell'intero importo.

A chi spetta pagare spese di condominio per immobile in usufrutto

Anche le spese di condominio di una casa in usufrutto devono essere pagate dall'usufruttuario. La legge prevede, infatti, che sia l’usufruttuario a pagare le spese condominiali ma se chi ha l’usufrutto di una casa non provvede al regolare pagamento delle dovute spese condominiali, l’amministratore di condominio possa rifarsi sul proprietario.
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il