Chi sono i liberi professionisti, definizione e spiegazione. Elenco 2021 aggiornato

Per capire chi può formalmente dichiararsi un libero professionista, è certamente utile sapere quali sono gli ordini professionali riconosciuti dalla legge italiana.

Chi sono i liberi professionisti, defini

Liberi professionisti, chi sono?

Per liberi professionisti si intendono quei lavoratori che esercitano in proprio una libera professione e sono quasi sempre iscritti a un Ordine o un Albo riconosciuti.

Si parla spesso di liberi professionisti nel mondo del lavoro, ma cosa si intende esattamente con questa definizione? Per capirlo occorre prestare attenzione ad entrambe le parole di questa definizione.

Con l'aggettivo libero si fa infatti riferimento all'assenza di legami di dipendenza o di subordinazione con il datore di lavoro. Quando si parla di professionista ci si riferisce invece al possesso di competenze per potersi definire tali. Vediamo quindi:

  • Liberi professionisti, chi sono: spiegazione
  • Elenco 2021 aggiornato liberi professionisti

Liberi professionisti, chi sono: spiegazione

Per liberi professionisti si intendono quei lavoratori che esercitano in proprio una libera professione e sono quasi sempre iscritti a un Ordine o un Albo riconosciuti. Si tratta di strumenti in grado di assicurare la necessaria garanzia sul possesso dei requisiti richiesti. Per l'iscrizione in questi elenchi occorre quasi sempre essere laureati e aver superato un esame di Stato.

Ma sono anche numerosi altri gli aspetti che contraddistinguono l'attività di libero professionista. Pensiamo ad esempio all'iscrizione a una cassa previdenziale separata rispetto ai lavoratori dipendenti e a operare con un regime fiscale differente. Il più comune è quello delle partite Iva, per cui esiste la doppia possibilità di aderire a quella ordinaria o forfettaria.

Un caso a parte è quello delle libere professioni non regolamentate che non sono soggette a una regolamentazione pubblicistica, ma sono comunque rappresentate dalle relative associazioni.

Elenco 2021 aggiornato liberi professionisti

Per capire chi può formalmente dichiararsi un libero professionista, è certamente utile sapere quali sono gli ordini professionali riconosciuti dalla legge italiana.

L'elenco aggiornato per cui è richiesta la laurea ed è quasi sempre necessario sostenere e superare un esame di Stato per l'iscrizione si compone di:

  • il Consiglio dell'Ordine nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali
  • il Consiglio nazionale architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, ex Consiglio nazionale architetti
  • il Consiglio nazionale degli spedizionieri doganali
  • il Consiglio nazionale dei chimici che si è trasformato nella Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
  • il Consiglio nazionale dei geologi
  • il Consiglio nazionale del notariato quale federazione dei Collegi notarili
  • il Consiglio nazionale ingegneri
  • l'Albo unico nazionale dei promotori finanziari
  • l'Ordine degli assistenti sociali
  • l'Ordine dei consulenti in proprietà industriale
  • l'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, unificato da ex Ordine dei dottori commercialisti e da ex Collegio dei Ragionieri
  • l'Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione con la relativa Federazione Nazionale
  • l'Ordine dei tecnologi alimentari
  • l'Ordine delle Ostetriche con la relativa Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Ostetrica
  • l'Ordine nazionale degli attuari
  • l'Ordine nazionale degli psicologi
  • l'Ordine nazionale dei biologi
  • l'Ordine nazionale dei consulenti del lavoro
  • l'Ordine nazionale dei giornalisti
  • l'Ordine nazionale forense quale federazione degli ordini degli avvocati
  • la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani
  • la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri
  • la Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche
  • la Federazione nazionale ordini veterinari italiani

A cui aggiungere quegli ordini per il cui esercizio della libera professione occorre il solo diploma di un istituto secondario di secondo grado. Si tratta del Collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati, del Collegio nazionale dei maestri di sci e i rispettivi collegi regionali e provinciali, del Collegio nazionale delle guide alpine ed i rispettivi collegi regionali e provinciali.

E poi del Consiglio nazionale dei geometri e geometri laureati, del Consiglio nazionale dei periti agrari e periti agrari laureati, del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il