Ci sono spese nel condominio che possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea o no secondo leggi 2021

Spetta sempre all'assemblea di condominio deliberare spese condominiali: unica eccezione per lavori urgenti in condominio. Cosa prevedono norme in vigore

Ci sono spese nel condominio che possono

Ci sono spese nel condominio che possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea?

Spetta sempre all'assemblea di condominio deliberare spese condominiali da sostenere e ripartire tra tutti i condomini e per i lavori straordinari e per lavori di innovazione, insieme alla delibera di approvazione dei lavori da parte dell'assemblea, bisogna anche verbalizzare la costituzione di un fondo di importo pari a quello dei lavori, costituito sempre da versamenti di tutti i condomini. Solo nel caso di spese per lavori urgenti in condominio, le spese nel condominio possono essere fatte senza essere decise prima dall’assemblea. 
 

Ci sono spese nel condominio che possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea? Le spese condominiali, che vengono ripartite tra tutti i condomini sempre obbligati a pagarle, vengono divise in maniera specifica a tramite decisione dell’assemblea di condominio, sia per quanto riguarda spese condominiali ordinarie, sia per quanto riguarda spese condominiali straordinarie.

  • Spese in condominio possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea o no
  • Spese condominiali per tutti i condomini quali sono

Spese in condominio possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea o no

Spetta sempre all'assemblea di condominio deliberare spese condominiali da sostenere e ripartire tra tutti i condomini e per i lavori straordinari e per lavori di innovazione, insieme alla delibera di approvazione dei lavori da parte dell'assemblea, bisogna anche verbalizzare la costituzione di un fondo di importo pari a quello dei lavori, costituito sempre da versamenti di tutti i condomini.

Per decidere le spese condominiali in assemblea bisogna raggiungere sempre la maggioranza che, per legge, è di almeno un terzo dei condomini e un terzo dei millesimi totali e se l'assemblea non raggiunge tale maggioranza non si può deliberare.

L'assemblea deve, dunque, sempre decidere prima le spese condominiali da sostenere ad eccezione di lavori urgenti in condominio. Solo, infatti, nel caso in cui le spese condominiali servano per fare lavori urgenti in condominio, allora possono essere fatte senza essere decise prima dall'assemblea. 

Ricordiamo che possono decidere di fare lavori urgenti in condominio, e relative spese, senza preventiva approvazione da parte dell’assemblea sia l’amministratore di condominio sia un singolo condomino che si accorga dell’effettivo pericolo che potrebbe sussistere in mancanza di lavori necessari. 

Spese condominiali per tutti i condomini quali sono

Generalmente le spese condominiali si dividono in tre grandi categorie che sono: spese condominiali di manutenzione ordinaria, spese condominiali straordinarie e spese condominiali considerare di innovazioni.

Entrando più nel dettaglio, rientrano tra le spese di manutenzione ordinaria tutte quelle necessarie per l'attuazione di lavori di modesta entità non urgenti ma necessari, che non alterano le parti comuni e comprendono tutti i piccoli interventi importanti per mantenere in efficienza edificio condominio e relativi impianti, come manutenzione, pulizia e illuminazione degli spazi comuni come scale, giardino, ascensore, ecc, spese per la gestione, ecc.

Rientrano, invece, tra le spese di manutenzione straordinaria, quelle richieste per interventi più importanti su edificio e impianti, come la sostituzione della caldaia a causa di una rottura imprevedibile, o il rifacimento delle facciate. Infine, sono considerate spese per innovazioni, quelle che vengono richieste per lavori che, per definizione, alterano l'edificio condominiale per permetterne ai condomini un uso più comodo o vantaggioso, per esempio l'installazione di un impianto di videosorveglianza.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il