Citroen C3, la nuova versione della city car

È disponibile l’aggiornamento di Citroen C3. L’auto per la città, benzina o diesel, si caratterizza per 97 combinazione di personalizzazione, sicurezza e comfort.

Citroen C3, la nuova versione della city

Per Citroen C3 è arrivato il momento di rinnovarsi. Il restyling che il 2020 porta con sé mostra una city car più desiderabile e che strizza l’occhio al mondo del crossover. Da una parte la nuova gamma propone 97 possibilità di personalizzazione, a tal punto che tra 7 tinte per la carrozzeria, 4 Pack Color, 4 tinte per il tetto e 3 decorazioni per il tetto con nuovi temi grafici, è impossibile non riuscire a trovare il modello perfetto per i propri gusti. Dall’altra il frontale rivisto nel segno della personalità con nuovi proiettori a LED, la comoda abitabilità con i nuovi sedili Advanced Comfort e il generoso volume del bagagliaio di 300 litri trasformano Citroen C3 in un’auto realmente versatile. Una di quelle in grado di muoversi con estrema praticità negli ambienti urbani e capace di affrontare con sicurezza tratte più lunghe.

Citroen C3, la city car si rinnova nel segno della personalizzazione

Proprio la personalizzazione è una delle novità della versione della city car francese. Il ventaglio delle scelte di Citroen C3 si compone infatti di 3 allestimenti, Live, Feel e Shine, arricchiti da due Pack, Feel Pack e Shine Pack. Alimentata da motori rigorosamente Euro 6 e dunque in linea con la normativa aggiornata sulle emissioni, la scelta di trasmissione in questa auto per la città è duplice. Cambio manuale sulle varianti PureTech 83 S&S (anche per neopatentati) e PureTech 110 S&S, e cambio automatico con la motorizzazione PureTech 110 S&S EAT6. Il passo in più è rappresentato dalla variante diesel BlueHDi 100 S&S con cambio manuale, pensata per chi macina un maggior numero di chilometri nel corso dell’anno e quindi particolarmente attento ai consumi.

City car sempre più tecnologiche e sicure

Piccole sì (fino a un certo punto) e comode da guidare in città. Ma come dimostra la nuova versione di Citroen C3, anche innovative, tecnologiche e sicure. A bordo della city car c’è tra l’altro spazio per la chiamata d’emergenza e assistenza in qualunque momento (Connect Assist), il Touch Pad da 7 pollici, il riconoscimento vocale, il navigatore Tom Tom Traffic e la funzione di segnalazione di zone di pericolo (tutti riuniti nel Connect Nav). Ma anche per il Connect Play ovvero la tecnologia Mirror Screen compatibile con Apple CarPlay e Android Auto con cui collegare lo smartphone ed effettuare il mirroring del display. La telecamera connessa ConnectedCAM Citroen in grado di catturare immagini e video (utili anche in caso di incidente) è uno dei plus con cui si differenzia da altre city car presenti sul mercato italiano.

Alla tecnologia si aggiungono 12 funzioni di assistenza in dote a Citroen C3, come il riconoscimento dei limiti di velocità, la commutazione automatica degli abbaglianti, l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, il sistema di sorveglianza angolo morto, la telecamera di retromarcia. Anche su questo fronte si tratta di un equipaggiamento che non trova spazio nella maggior parte di altre auto per la città.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il