Come aprire una attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021

Come aprire una attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021

Come aprire una attività in proprio con

Come si può aprire un’attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021?

Chi percepisce il reddito di cittadinanza e decide di avviare un’attività in proprio può usufruire di un bonus che prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto in un'unica soluzione. La condizione per beneficiare del bonus per aprire un’attività con il reddito di cittadinanza 2021 è quella di avviare entro al massimo 12 mesi di fruizione del reddito stesso o un'attività lavorativa autonoma o una ditta individuale.
 

Essere beneficiari del reddito di cittadinanza 2021 e decide di avviare una attività in proprio: si tratta di un progetto che può essere realizzato e proprio grazie al reddito di cittadinanza. Il beneficio concesso a tutti coloro che si ritrovano in condizioni economiche difficili, soddisfacendo determinati requisiti previsti per legge, permette agli stessi di ricevere un bonus proprio per aprire un’attività in proprio. Vediamo in questo pezzo come aprire un’attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021.

  • Aprire una attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021 come fare
  • Importo bonus per aprire attività in proprio con reddito di cittadinanza 2021
  • Come avere bonus per avviare attività in proprio con reddito di cittadinanza 2021


Aprire una attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021 come fare

Chi percepisce il reddito di cittadinanza e decide di avviare un’attività in proprio può usufruire di un bonus che prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto in un'unica soluzione. La condizione per beneficiare del bonus per aprire un’attività con il reddito di cittadinanza 2021 è quella di avviare entro al massimo 12 mesi di fruizione del reddito stesso:

  • o una ditta individuale;
  • o un'attività lavorativa autonoma; 
  • o una società cooperativa. 

Importo bonus per aprire attività in proprio con reddito di cittadinanza 2021

Il bonus concesso a chi percepisce il reddito di cittadinanza 2021 per aprire un'attività in proprio rappresenta una somma aggiuntiva a quella che già di riceve di reddito di cittadinanza e che pertanto si somma all’importo che ogni mese viene accreditato sulla carta personale del reddito di cittadinanza del soggetto beneficiario. 

Chi apre un’attività in proprio entro 12 mesi dal momento in cui ha iniziato a percepire il reddito di cittadinanza può ricevere un contributo pari a sei mensilità del reddito di cittadinanza, nel limite di 780 euro mensili.

Ciò significa che l’importo massimo del bonus che si può percepire per aprire un’attività in proprio con il reddito di cittadinanza è di 4.680mila euro. Si tratta, tuttavia, di un importo massimo e variabile in base a quanto percepito dal nucleo familiare. Chi percepisce, per esempio, un importo di reddito di cittadinanza mensile pari a 500 euro, può ricevere per sei mensilità un importo di 3mila euro di bonus per aprire un’attività in proprio e così via.

Come avere bonus per avviare attività in proprio con reddito di cittadinanza 2021

Come fare per avere il bonus per avviare un’attività in proprio con il reddito di cittadinanza 2021? Per usufruire del bonus previsto per i beneficiari del reddito di cittadinanza che intendono aprire un’attività in proprio, basta semplicemente dare comunicazione all’Inps dell’avvio dell’attività stessa compilando il modulo Com-Esteso (SR181) che deve essere consegnato al Caf entro il 30esimo giorno dall’avvio dell’attività.

Appena l’Inps riceve la comunicazione di avvio attività, procede a verifiche dei requisiti per beneficiare del reddito di cittadinanza in modo da capire se il singolo o la famiglia che avvia la propria attività autonoma ha ancora i requisiti per beneficiare del reddito di cittadinanza. Non appena effettuate le dovute verifiche, l’Inps effettua poi un ricalcolo del beneficio spettante e lo eroga con contestuale somma aggiuntiva del bonus a chi decide di aprire un’attività in proprio. 


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il