Come aumentare la pensione di reversibilità della moglie di 100-200 euro all'anno

Quali sono soluzioni e procedure disponibili per aumentare l’importo della pensione di reversibilità della moglie all’anno: cosa prevedono leggi in vigore

Come aumentare la pensione di reversibil

Come aumentare la pensione di reversibilità della moglie di 100-200 euro all'anno?

L’importo di pensione di reversibilità che viene calcolato spettante alla moglie superstite può subire variazioni nel tempo e può essere anche aumentato, di 100 e fino a 200 euro all’anno, con diversi accorgimenti, per esempio, abbassando il reddito, se la moglie lavora, o avendo figli a carico, o, ancora, sfruttando le detrazioni previste dalla legge. 
 

Come fare ad aumentare la pensione di reversibilità della moglie? La pensione di reversibilità viene corrisposta, come previsto dalle leggi in vigore, a specifici parenti della persona defunta, a partire dal coniuge.

In presenza di coniuge superstite, infatti, è sempre lui il primo beneficiario della pensione di reversibilità dell’altro coniuge scomparso e, precisiamo, che la pensione di reversibilità spetta, per legge, ai coniugi, uniti civilmente, separati consensualmente, equiparati sotto ogni profilo al coniuge superstite (separato o non), e divorziati a condizione di percepire prima della scomparsa dell’ex coniuge orma l'assegno di mantenimento e non essersi risposato. 

Il calcolo della pensione di reversibilità per la moglie superstite segue regole specifiche ma l’importo risultante può anche variare nel tempo. Vediamo di seguito come si può aumentare la pensione di reversibilità all’anno della moglie.

  • Pensione di reversibilità alla moglie regole di calcolo
  • Come aumentare la pensione di reversibilità della moglie di 100-200 all'anno per reddito
  • Aumentare pensione reversibilità moglie all’anno con figli a carico e detrazioni

Pensione di reversibilità alla moglie regole di calcolo

Per calcolare l’importo spettante di pensione di reversibilità del marito defunto alla moglie superstite bisogna considerare diversi elementi che sono:

  • importo di pensione percepito dal marito defunto;
  • se la moglie lavora;
  • importo di eventuale pensione o reddito percepito dalla moglie;
  • presenza o meno di figli, e quanti figli sono nati dal matrimonio;
  • se i figli risultano a carico della moglie;
  • età del figlio o dei figli.

Stando a quanto previsto dalle regole generali, la pensione di reversibilità spetta alla moglie superstite in percentuali specifiche rispetto a quanto percepito dal marito defunto. In particolare, le percentuali previste dalla legge per la pensione di reversibilità alla moglie sono le seguenti:

  • 60% per il coniuge solo;
  • 80% per coniuge e un figlio;
  • 100% per coniuge e due o più figli.

Come aumentare la pensione di reversibilità della moglie di 100-200 all'anno per reddito

Chiare le regole per il calcolo della pensione di reversibilità, è bene sapere che l’importo della prestazione alla moglie superstite varia anche se la moglie non lavora, se lavora e quali redditi percepisce, se ha un figlio a carico, o due, o più.

La pensione di reversibilità è, infatti, collegata alla situazione reddituale della moglie superstite e in base ad essa si possono prevede anche possibili aumenti. Generalmente, più è alto il reddito della moglie superstite, più si abbassa l’importo della pensione di reversibilità spettante.

Ciò significa che se si abbassa la soglia reddituale della moglie, la pensione di reversibilità aumenta. In particolare, prendendo come riferimento per il limite reddituale il trattamento minimo 515,18 da moltiplicare per 13 mensilità, per il 2021 la soglia è pari a 6.697,34 euro, e ciò significa che se il reddito annuo da lavoro della moglie superstite è superiore alle tre volte il trattamento del minimo Inps ma comunque inferiore alle quattro volte è prevista una decurtazione del 25% dell’importo originario della pensione spettante ai superstiti, per cui, per esempio, se lo stipendio percepito da un lavoratore è tra i 1.546 ed i 2.060 euro al mese lordi, la pensione di reversibilità viene decurtata del 25%.

Per redditi più alti di 26.789,36 euro e fino a 33.486,70 euro, fino a 5 volte il trattamento minimo, il taglio sale al 40% e ancora al 50% per redditi superiori alle 5 volte il minimo. Considerando tali regole di calcolo della pensione di reversibilità, se la moglie abbassa il reddito, la pensione di reversibilità aumenta e sempre in base a specifici parametri.

In generale, possiamo dire che gli aumenti potrebbero essere nell’ordine di un centinaio di euro all’anno, forse anche fino a 200 euro, considerando poi che ogni anno anche le pensioni di reversibilità sono soggette alla rivalutazione automatica che comporta, seppur in maniera minima, aumenti degli importi.

Aumentare pensione reversibilità moglie all’anno con figli a carico e detrazioni

Altro sistema per aumentare la pensione di reversibilità della moglie superstite sono i calcoli relativi ai figli a carico

Alla morte del marito, la moglie superstite ha diritto a percepire la sua percentuale di pensione di reversibilità che aumenta in presenza di figli e in misura diversa in base a quanti figli sono presenti e anche in base al fatto se ci sono figli inabili. 

In particolare, stando a quanto previsto dalle norme in vigore, sono previsti aumenti per ogni figlio minorenne, maggiorenne entro i limiti di legge, e inabili. Ciò significa che in presenza di figli, la pensione di reversibilità all'anno della moglie aumenta e, stando alle percentuali previste, si può arrivare ad aumenti anche di 200 euro.

La pensione di reversibilità della moglie può aumentare all'anno anche con le detrazioni previste. Le leggi in vigore prevedono, infatti, che chi percepisce la pensione di reversibilità possa beneficiare della detrazione sui redditi di pensione.

Tale detrazione non si può, però, cumulare con la detrazione per redditi di lavoro autonomo o di impresa né di lavoro dipendente. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il