Nuovo servizio bancario per avere bonifico stipendio su conto corrente 15 giorni prima

Nuovo servizio innovativo bancario per avere lo stipendio fino a 15 giorni prima, ecco come funziona.

Nuovo servizio bancario per avere bonifi

Stipendio accreditato fino a 15 giorni prima, come fare?

A offrire la possibilità di ricevere un bonifico accreditato in banca fino a 15 giorni prima è l'istituto di credito Bbva, ma potrebbero essere coinvolti anche altri istituti di credito. La gestione è molto semplice in quanto il lavoratore sceglie la cifra da farsi accreditare in anticipo, da un minimo di 250 euro fino al 100% dello stipendio, con un limite massimo di 1.500 euro al mese.

Il bonifico bancario è un modo sempre più comune di inviare denaro. Occorre tenere presente che esiste un tempo di trasferimento, chiamato tempo interbancario, compreso tra 1 e 4 giorni lavorativi a seconda della banca. Il tempo varia a seconda del tipo di trasferimento, della valuta e del Paese, ma come vedremo in questo articolo, esiste anche la possibilità di farsi anticipare l'accredito fino a 15 giorni.

I bonifici bancari rappresentano operazioni di trasferimento di denaro da un conto all'altro e le parti in causa che intervengono in questo processo sono 3: chi ordina il bonifico, chi lo riceve e la banca che offre il servizio. Il tempo di esecuzione di questo mezzo di pagamento dipende dall'ordine impartito alla banca. Le commissioni di emissione applicate variano a seconda delle transazioni. Vediamo meglio:

  • Stipendio accreditato fino a 15 giorni prima, come fare

  • Dall'ordine di bonifico al pagamento dello stipendio

Stipendio accreditato fino a 15 giorni prima, come fare?

Il bonifico può essere immediato o differito. Per impostazione predefinita è però differito di alcuni giorni. Questo tempo è chiamato tempo di elaborazione. Tuttavia, è possibile programmare un trasferimento in un secondo momento e scegliere il numero di giorni di ritardo secondo necessità. Esistono due tipi di bonifici in base a questo parametro. Il bonifico una tantum o occasionale in cui la banca esegue l'ordine di bonifico in una volta sola e senza ripetizioni alla data scelta dall'emittente.

Tale operazione non si annulla se il destinatario ha ricevuto il pagamento. E c'è poi il bonifico regolare o permanente in cui il titolare del conto mittente chiede di inviare periodicamente denaro a un beneficiario identificato. Questo accade in una data specifica. Naturalmente può mettere in discussione questo ordine tramite una semplice notifica alla sua banca o dalla sua interfaccia online. Gli istituti di credito distinguono tra due tipi di bonifici sulla base di questo criterio.

Con il bonifico immediato, la banca invia istantaneamente il denaro non appena riceve l'ordine. Esegue l'operazione senza aspettare. Con il trasferimento programmato, l'emittente indica la data in cui deve avvenire l'operazione. Naturalmente, lo imposta in base alle scadenze interbancarie previste. Deve assicurarsi che il beneficiario otterrà i fondi all'ora concordata.

A offrire la possibilità di ricevere un bonifico accreditato in banca fino a 15 giorni prima è l'istituto di credito Bbva, ma potrebbero essere coinvolti anche altri istituti di credito. La gestione è molto semplice in quanto il lavoratore sceglie la cifra da farsi accreditare in anticipo, da un minimo di 250 euro fino al 100% dello stipendio, con un limite massimo di 1.500 euro al mese. Occorre però mettere in conto il pagamento di una commissione che varia in base alla quantità richiesta e ai giorni di anticipo. Ad esempio in caso di richiesta tra 250 e 850 euro, i costi aggiuntivi sono di:

  • 0,25 euro da 3 a 5 giorni

  • 0,50 euro da 6 a 10 giorni

  • 1 euro da 11 a 15 giorni

Dall'ordine di bonifico al pagamento dello stipendio

Al di là del servizio di Bbva, che è spiegato anche nella pagina bbva.it/persone/servizi-banca-online/flessibilita/stipendio-in-anticipo.html,

La banca può eseguire l'ordine di bonifico automaticamente, il giorno successivo o pochi giorni dopo. In realtà, tutto dipende dalla natura della transazione. La maggior parte delle strutture finanziarie è conforme ai requisiti Sepa. La Sepa (Single euro payments area) ha armonizzato i tempi di esecuzione dei bonifici. Il denaro può essere depositato automaticamente o dopo 1-4 giorni sul conto del beneficiario. Dipende essenzialmente dal tipo di transazione bancaria richiesta.

Quando si pianifica un trasferimento di denaro può essere una tantum, come per restituire denaro a un amico o pagare un acquisto, oppure permanente, ad esempio per pagare l'affitto, gli alimenti o qualsiasi pagamento regolare per il quale si definisce la ricorrenza che può essere mensile, bimestrale, trimestrale, semestrale o annuale. Il bonifico bancario viene generalmente effettuato all'interno della zona Sepa (Single euro payments area).





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il