Come costruire una compostiera fai da te

Per gli amanti della natura, ecco come realizzare la compostiera fai da te in modo facile e pratico, per riciclare i rifiuti organici trasformandoli in un fertilizzante naturale.

Come costruire una compostiera fai da te

Che cos’è una compostiera fai da te?

La compostiera fai da te viene usata per il compostaggio degli scarti vegetali. In pratica, si sfrutta il corso naturale della vita per ricavare humus, che garantisce delle proprietà nutritive e fertilizzanti al terreno.
 

Nel corso naturale della vita la compostiera fai da te, trova una sua locazione ben precisa. Essa, infatti è necessaria per la produzione del compost indispensabile per la creazione dei macro e microrganismi. Grazie al lento processo naturale di decomposizione, hanno il compito di arricchire il suolo di nutrimento, favorendo il rigoglioso sviluppo delle piante.

Come costruire una compostiera fai da te?

Prima di addentrarci nella parte dedicata alla costruzione della compostiera fai da te, è opportuno fare una piccola postilla per capire bene la differenza tra microrganismi e macrorganismi. I primi si riferiscono ai batteri e funghi i secondi sono organismi che nutrono della materia come le formiche, gli acari, i lombrichi ecc.

Per ricavare un buon compost è necessario fare uno scarto sul materiale organico, infatti, non tutto lo scarto vegetale può essere utilizzato nel lento processo di decomposizione. Come ad esempio, l’erba si decompone molto più velocemente delle foglie ammucchiate. Dall’aspetto umido dal composto molle, l'erba tende a formare una massa unica che non garantisce un filtraggio dell’aria.  Viceversa, le foglie secche se pur indurite riescono per certi versi a favorire una maggiore ossigenazione, grazie al passaggio dell’aria. Il compost giusto è dato dall’equilibrio di tanti elementi che miscelati tra loro garantiscono un humus dalle notevoli proprietà nutritive.

Costruire una compostiera fai da te non è difficile, basta un pizzico d'immaginazione e tanta fantasia, possiamo utilizzare vari materiale come una pattumiera, i bancali, il metallo ecc., per semplicità vi mostriamo piccoli suggerimenti destinati alla realizzazione della compostiera, quali:

  • con una pattumiera in disuso: eliminando il fondo, facendo attenzione a non buttarlo via, in quanto sarà riutilizzato come coperchio. È necessario fare dei fori sui lati della pattumiera per garantire il passaggio dell’ossigeno. Grazie a questa compostiera riuscirete a ottenere un compost umido e facilmente reperibile dall’alto.
  • con l’utilizzo dei bancali: per costruire la compostiera è necessario trovare dei bancali quadrati aventi non tante fessure. Occorre predisporre dei mattoni sul suolo del terreno in modo da creare un canale di ventilazione per la base. Sopra adagiate circa 3 bancali facendo attenzione nel disporli sotto forma di U, legateli con dei chiodi oppure con delle cerniere. Per completare la compostiera è necessario che il quarto bancale, sia disposto sul fronte in modo da poterlo spostare senza difficoltà per garantire il trattamento della compostiera. Non ci resta che chiudere il tutto con un coperchio, è possibile utilizzare un altro bancale o una tavola ecc.  
  • con materiale di metallo: con il primo passaggio ci procureremo della rete metallica verde del tipo utilizzato per le recinzioni della lunghezza di circa 5-6 metri, mentre l’altezza dovrebbe essere di circa un metro, occorre anche una rete del tipo plastificata ben fitta, e infine del semplice fil di ferro, e ovviamente una pinza necessaria per completare il lavoro. Iniziamo nel tagliare la rete metallica facendo attenzione a proseguire con un taglio verso l’alto della rete, dovete girarla arrotolandola in modo da creare un cilindro. Utilizzare la pinza per bloccare la rete con il fil di ferro.  Con la parte superflua di rete formerete due cerchi, che utilizzerete all’interno del cilindro, uno posto alla base, l’altro fermandolo a circa 50 cm di altezza partendo sempre dalla base. Facendo attenzione a fissare il tutto con il fil di ferro, il passaggio successivo è quello di porre su tutto il cilindro un telo verde sempre del materiale molto traspirante. Ora, creerete l’apertura che dovrà essere posta tra la base e la griglia necessaria per poter prelevare il compost dalla compostiera. Fatto questo, non vi resta che fare un coperchio per la vostra compostiera fissandolo accuratamente.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Antonella Tortora
pubblicato il
Ultime Notizie