Come diventare ausiliari del traffico. Requisiti, corsi e concorsi 2021 necessari

Come diventare ausiliari del traffico. Requisiti, corsi e concorsi 2021 necessari

Come diventare ausiliari del traffico. R

Quali sono i requisiti per divetare ausiliari del traffico?

Per diventare ausiliari del traffico bisoga soddisfare determinati requisiti che non prevedono però alcun titolo di studio specifico ma avere compiuto 18 anni di età, avere la cittadinanza italiana, essere iscritti nelle liste di collocamento, avere la licenza media inferiore, essere in possesso della patente B.

Gli ausiliari del traffico sono figure professionali che non fanno parte è del Corpo di Polizia di ogni Comune nè dei vigili urbani. Sono assunti dai Comuni ma sono figure professionali che possono essere assunte con diverse modalità e possono essere dipendenti comunali come anche dipendenti di aziende.

Ogni ausiliario è un pubblico ufficiale nominato dal sindaco e può essere assunto in tre diverse modalità e cioè come dipendente del comune, con il compito di accertare le violazioni di sosta, come dipendente di una società che gestisce parcheggi, con il compito di accertare se le auto hanno effettuato regolare pagamento per i parcheggi, e come dipendente di una società che gestisce i trasporti pubblici, con il compito di accertare, oltre quanto già riportato, anche tutte le irregolarità sulle corsie riservate ai mezzi pubblici.

Vediamo allora come diventare ausiliari del traffico.

  • Requisiti per diventare ausiliari del traffico
  • Corsi e concorsi 2021 per diventare ausiliari del traffico

Requisiti per diventare ausiliari del traffico

I requisiti necessari per diventare ausiliari del traffico sono i seguenti:

  • avere compiuto 18 anni di età;
  • avere la cittadinanza italiana;
  • essere iscritti nelle liste di collocamento;
  • aver conseguito il diploma di licenza media inferiore;
  • essere in possesso della patente B;
  • non avere carichi pendenti o misure di prevenzione a proprio carico.

Corsi e concorsi 2021 per diventare ausiliari del traffico

Tocca al Comune, in base alle domande pervenute, selezionare alcune persone a cui tocca poi seguire uno specifico corso di formazione su Codice della strada, violazioni accertabili, procedura di accertamento tenuto da agenti della Polizia Municipali o altri enti o società di formazione scelte dal sindaco di ogni Comune.

In ogni caso il corso ha generalmente la durata di due settimane. Non è previsto alcun concorso pubblico per diventare ausiliario del traffico.

Una volta superato il corso, l'ausiliario del traffico viene affiancato per due settimane dagli Agenti di polizia municipale, per poi svolgere le proprie mansioni da solo in piena autonomia.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie