Come fare per aumentare il reddito di cittadinanza

Aumentare il reddito di cittadinanza grazie all’Isee corrente: procedura e tutto quello che c’è da sapere per farlo

Come fare per aumentare il reddito di cittadinanza

Come si può aumentare il reddito di cittadinanza?

Per aumentare l’importo del reddito di cittadinanza bisogna aggiornare l’Isee ordinario facendo l’Isee corrente che considera eventuali variazioni recenti della situazione reddituale della famiglia e presentando nuova domanda per accedere al beneficio.

Il Decreto Crescita varato dal governo a causa dell'emergenza coronavirus ha introdotto novità per l'Isee corrente, misure che permettono ai beneficiari del reddito di cittadinanza di ricevere il reddito di cittadinanza di importo più alto. Vediamo come fare ad aumentare l'importo del reddito di cittadinanza.

  • Come aumentare il reddito di cittadinanza
  • Come aggiornare Isee corrente per aumentare reddito di cittadinanza

Come aumentare il reddito di cittadinanza

In tempi di coronavirus, quando sono tantissimi gli italiani che si ritrovano a vivere in condizioni drammatiche a causa della crisi economica scatenata dalla crisi sanitaria, molti beneficiari del reddito di cittadinanza hanno ricevuto un importo inferiore a quanto si aspettavano.  

Il motivo è presto spiegato: pur avendo ultimamente subito una riduzione del reddito a causa dell’emergenza coronavirus, a far fede per il calcolo dell’importo del reddito di cittadinanza è l’ultimo modello Isee fatto che non tiene conto solo della situazione economica attuale, considerando che fa riferimenti a redditi fino al 2017.

Per sostenere, dunque, coloro che hanno subito profonde modifiche della loro situazione reddituale, il Decreto Crescita ha permesso ai beneficiari del reddito di cittadinanza di chiedere una revisione dell’importo riconosciuto aggiornando l’Isee ordinario con l’Isee corrente 2020.

Se, per esempio, è stato calcolato un Isee sulla base di una determinata situazione economica della famiglia che nei mesi successivi è variata a causa di eventi improvvisi e imprevisti che hanno portato a variazioni della situazione economica della stessa famiglia, bisogna aggiornare l’Isee ordinario con l’Isee corrente per permettere alla famiglia stessa di aumentare l'importo del reddito di cittadinanza e anche accedere ad agevolazioni, prestazioni sociali e sostegni a cui non aveva diritto.

Come aggiornare Isee corrente per aumentare reddito di cittadinanza

L’Isee corrente, che a prescindere dal momento di emergenza attuale si può fare sempre quando cambiano le condizioni reddituali di una famiglia, si può presentare, dunque, al verificarsi di eventi, come detto, improvvisi come:

  • perdita del posto di lavoro;
  • perdita di un trattamento indennitario;
  • sospensione o interruzione del trattamento previdenziale;
  • variazione del reddito del nucleo familiare superiore al 25%.

In questi casi si può quindi fare l’Isee corrente che si basa sui redditi degli ultimi 12 mesi e con ulteriori tutele per coloro che hanno perso un lavoro a tempo indeterminato, per cui l’Isee corrente considera solo i redditi percepiti negli ultimi due mesi.

Per aggiornare l’Isee ordinario con quello correte basta rivolgersi ai Caf e l’aggiornamento deve essere fatto per tutte le variazioni che interessano i componenti del nucleo familiare che beneficia del reddito di cittadinanza.

Dopodicchè per comunicare la variazione, il richiedente del reddito di cittadinanza deve presentare obbligatoriamente una nuova domanda per accedere al beneficio e presentando una nuova domanda per il reddito di cittadinanza, con modello SR180, comunica il nuovo Isee e può ricevere un importo del reddito più elevato.

   


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie