Come fare scontrino elettronico senza comprare registratore di cassa telematico

Il cambiamento delle norme sullo scontrino non comporta affatto una minora attenzione da parte dei commercianti in termini di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi.

Come fare scontrino elettronico senza co

Scontrino elettronico senza registratore di cassa, come fare?

L'alternativa allo scontrino elettronico senza comprare registratore di cassa telematico è la procedura web Documento commerciale online. Si raggiunge attraverso il sito dell'Agenzia delle entrate nella sezione Fatture e Corrispettivi. Il servizio è gratuito ed è compatibile con i dispositivi mobile. Ma ci sono anche i software privati.

Innanzitutto diciamo subito che è possibile fare lo scontrino elettronico senza comprare il registratore di cassa telematico. Ma ci sono numerosi aspetti di cui tenere conto sia fiscali e sia pratici. A non cambiare è il tipo di operazione da fare ovvero l'emissione e la trasmissione di documenti fiscali all'Agenzia delle entrate.

A essere coinvolti sono tutti coloro che devono documentare queste operazioni ovvero le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuati. Negozianti e artigiani, ad esempio, chiamati a prendere dimestichezza con questo nuovo strumento che ha preso il posto dello scontrino cartaceo.

Una novità non di poco conto anche se per il cliente finale cambia ben poco. Tra le mani si ritroveranno una ricevuta che, a differenza di quella precedente, non ha valore fiscale ma è utile solo come prova dell'acquisto. Il cambiamento delle normative non comporta affatto una minora attenzione da parte dei commercianti in termini di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi.

Se non eseguono questa operazione oppure se lo fanno in maniera incompleta o falsa vanno incontro a una sanzione pari al 100% dell'imposta relativa all'importo non documentato con un minimo di 500 euro. Non solo, ma anche la sanzione accessoria della sospensione della licenza o dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività nei casi più gravi di recidiva.

La normativa considera tale la contestazione di 4 differenti violazioni in giorni diversi nel corso di 5 anni. Vediamo allora quali sono le possibilità per fare lo scontrino elettronico senza comprare il registratore di cassa telematico cercando di capire cosa cambia:

  • Scontrino elettronico senza registratore di cassa, come fare
  • Perché fare lo scontrino elettronico senza registratore di cassa

Scontrino elettronico senza registratore di cassa, come fare

La strada più battuta per fare lo scontrino elettronico è quella del registratore di cassa telematico. Si differenzia rispetto a quello tradizionale per la possibilità di collegarsi al web.

Non tutti i modelli sono uguali, considerando l'esistenza del registratore fisso e del registratore portatile. In ogni caso è sempre possibile adattare il registratore di cassa già in uso. Il funzionamento è presto detto: consente di memorizzare la singola operazione e di emettere il documento commerciale allo stesso modo di come avveniva con il registratore di cassa tradizionale.

La differenza emerge al momento della chiusura poiché il registratore di cassa telematico predispone e sigilla elettronicamente il file con i dati quotidiani dei corrispettivi e li trasmette all'Agenzia delle entrate. Tutto in automatico. L'alternativa c'è ed è rappresentata dalla procedura web Documento commerciale online.

i raggiunge attraverso il sito dell'Agenzia delle entrate nella sezione Fatture e Corrispettivi. Il servizio è gratuito ma c'è anche un altro aspetto da sottolineare ed è l'ampia compatibilità. Il servizio per fare scontrino elettronico senza comprare registratore di cassa telematico può infatti essere sfruttato anche attraverso i dispositivi mobile.

Perché fare lo scontrino elettronico senza registratore di cassa

L'alternativa dell'alternativa sono i software di aziende private, a pagamento, di cui è pieno il web. Le opzioni per fare lo scontrino elettronico senza registratore di cassa sono numerose ma i vantaggi sono comuni.

Per emettere una ricevuta fiscale elettronica basta il codice fiscale del cliente e l'invio giornaliero dei corrispettivi non è necessario. Non occorre effettuare la procedura di attivazione registratore di cassa telematico nel portale dell'Agenzia delle entrate e non ci sono limiti nella fruibilità.

Nella maggior parte dei casi le applicazioni per emettere lo scontrino elettronico sono integrata con il pos per i pagamenti elettronici e di conseguenza non occorre più digitare l'importo sul pos ed è possibile utilizzare soluzioni smart. Non occorre pagare il costo della verifica periodica obbligatoria del registratore di cassa telematico e non hanno naturalmente costi d'installazione poiché le applicazioni si installano con pochi tap in breve tempo.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il