Come funziona autocertificazione residenza. Quando si può fare, regole, durata e limiti

Quando si può presentare l’autocertificazione di residenza e come: dichiarare dati veri e rispettare la durata dei sei mesi di validità le regole

Come funziona autocertificazione residen

L’autocertificazione di residenza ha una durata di validità?

L’autocertificazione di residenza ha una durata di validità di sei mesi e scaduto questo periodo bisogna compilare un nuovo modello. Nel frattempo, durante i sei mesi di validità non sono previsti limiti all’uso dell’autocertificazione.
 

L’autocertificazione di residenza si fa semplicemente scaricando il modello fac simile editabile, in formato Pdf, compilandolo e presentandolo alla Pubblica Amministrazione o Ente di interesse e può essere compilato sia da cittadini italiani, sia da cittadini di Paesi che fanno parte dell’Unione Europea, sia da cittadini extracomunitari a condizione che siano in possesso di regolare permesso di soggiorno valido. Vediamo allora come funziona l’autocertificazione della residenza.

  • Quando si può fare autocertificazione residenza e regole
  • Durata e limiti dell’autocertificazione residenza

Quando si può fare autocertificazione residenza e regole

L’autocertificazione di residenza si compila e si presenta quando non si ha a disposizione il certificato di residenza ufficiale che viene rilasciato dal proprio Comune di residenza ma si ha necessità di certificare la propria residenza per rapporti con:

  • scuole e università;
  • uffici comunali;
  • Camere di Commercio;
  • altre Amministrazioni Pubbliche, come Prefettura, ecc;
  • gestori di pubblici servizi.

Questi soggetti per legge devono accettare l’autocertificazione di residenza e hanno, allo stesso tempo, piena facoltà di chiedere che venga presentato il certificato ufficiale di residenza in modo da verificare che quanto autocertificato corrisponda effettivamente al vero.

Le regole per una corretta autocertificazione di residenza sono quelle di compilare in maniera assolutamente veritiera tutti i campi previsti dal modello di autocertificazione di residenza disponibile online in modo da non incorrere in alcun rischio o eventuale sanzione.

Con l’autocertificazione di residenza si deve, infatti, solo certificare di risiedere in una determinata città, indicando via e numero civico.

Durata e limiti dell’autocertificazione residenza

L’autocertificazione di residenza ha una durata di validità di sei mesi. Scaduto questo periodo bisogna compilare un nuovo modello di autocertificazione di residenza. Non sono poi previsti limiti all’uso dell’autocertificazione, nel senso che possono ricorrere all'autocertificazione senza limiti tutti i cittadini.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie