Come funziona F24 Elide

Quando si deve usare e come funziona il modello F24 Elide per pagamenti di imposte: tutto quello che c’è da sapere e chiarimenti

Come funziona F24 Elide

A cosa serve il modello F24 Elide?

Il Modello F24 Elide (Elementi identificativi) si usa per versamento di imposte e pagamenti differenti da quelli che si possono fare con il normale modello F24 perché, come accennato a inizio pezzo, sono pagamenti che richiedono informazioni maggiori rispetto a normali pagamenti di imposte.

Come funziona l’F24 Elide? L'F24 Elide è un modello particolare di F24 dove devono essere inserite particolari informazioni e dati identificativi e che dal primo gennaio 2020 ha completamente sostituito il modello F23 per il pagamento dell'imposta ipotecaria, delle tasse ipotecarie, dell’imposta di bollo e delle sanzioni per servizi di aggiornamento dei registri immobiliari e rilascio di certificati e copie.

  • A cosa serve l’F24 Elide
  • Come funziona F24 Elide
  • Come funziona versamento con F24 Elide
  • Come funziona F24 Elide per pagamento contributo unificato


A cosa serve l’F24 Elide

Il Modello F24 Elide (Elementi identificativi) si usa per versamento di imposte e pagamenti differenti da quelli che si possono fare con il normale modello F24 perché, come accennato a inizio pezzo, sono pagamenti che richiedono informazioni maggiori. L'F24 Elide si usa, infatti, in particolare per il pagamento di:

  • imposta di registro e imposta di bollo;
  • sanzioni e interessi relativi ai contratti di locazione;
  • Iva per immatricolazione o voltura di mezzi di trasporto acquistati in altri Paesi Ue;
  • contratti di locazione che necessitano di particolari elementi identificativi;
  • tributi speciali catastali;
  • compensi.

Come funziona F24 Elide

Funzionamento e compilazione del modello F24 Elide dipendono da tipo di pagamento che si deve effettuare perché devono essere compilati solo gli spazi specifici. Stand a quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate per la corretta compilazione del modello F24 Elide bisogna inserire i seguenti dati:

  • codice dell’ufficio destinatario del pagamento o che ha emesso l’atto nello spazio Codice ufficio;
  • codice dell’atto a cui si riferisce il pagamento nello spazio Codice atto;
  • tipologia di versamento cui è prevista richiesto l’inserimento di particolari elementi identificativi nello spazio Tipo.
  • Come detto, in base al tipo di pagamento da effettuare, nel modello F24 Elide il contribuente deve riportare i propri dati (codice fiscale, dati anagrafici e domicilio fiscale), una serie d’informazioni particolari e Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare che effettua il versamento per conto del contribuente e che deve firmare il modello indicando il relativo codice identificativo.

I codici identificativi dell’Agenzia delle Entrate relativi a coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare che effettua il versamento per conto del contribuente sono i seguenti:

  • 02 per genitore/tutore;
  • 03 per curatore fallimentare;
  • 07 per erede;
  • 50 per obbligato solidale;
  • 51 per intervento sostitutivo;
  • 60 per garante/ terzo datore;
  • 61 per soggetto aderente al consolidato;
  • 62 per soggetto diverso dal fruitore del credito;
  • 63 per controparte;
  • 70 per impresa assicuratrice estera fiscalmente rappresentata;
  • 71 per soggetto che ha proposto l’atto introduttivo del giudizio;
  • 72 per rappresentante fiscale.

Con particolare riferimento al pagamento Iva per l’immatricolazione di un mezzo bisogna indicare nello spazio Elementi identificativi i seguenti dati:

  • tipo di veicolo, se automobile, motociclo o ciclomotore;
  • numero di telaio;
  • codice tributo;
  • anno a cui si riferisce il versamento.

Come funziona pagamento con F24 Elide

Per effettuare i pagamenti con il modello F24 Elide, le possibilità offerte sono diverse. Una volta compilato il modello si può, infatti, può pagare sia fisicamente presso banche o enti di riscossione, sia tramite home banking o software messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Se si effettua il dovuto pagamenti in banca o presso un qualsiasi ufficio postale, il pagamento può essere fatto sia in contanti, sia con carta bancomat, sia con carte ricaricabili sia con assegni. Precisiamo che per i titolari di partita Iva sussiste l’obbligo di pagamento esclusivamente in via telematica.

Come funziona F24 Elide per pagamento contributo unificato

Il modello F24 Elide, oltre che per imposte e pagamenti sopra riportati, si può usare per pagare somme dovute per omesso o insufficiente versamento del contributo unificato per:

  • ricorsi promossi dinanzi al giudice amministrativo;
  • ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica;
  • ricorsi straordinari al Presidente della Regione Siciliana.

Il versamento deve essere effettuato presentando il modello F24 esclusivamente con le modalità telematiche rese disponibili dall’Agenzia delle entrate e dagli intermediari e riportando gli appositi codici tributo.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie