Come funziona il bonus per chi avvia una attività nel 2021 e sta beneficiando del reddito di cittadinanza

Nuovo bonus fino a 4.680 euro per chi apre attività e si mette in proprio nel 2021 e ha il reddito di cittadinanza: quando e a chi spetta

Come funziona il bonus per chi avvia una

Come funziona il bonus per chi avvia una attività nel 2021 e sta beneficiando del reddito di cittadinanza?

Chi avvia un’attività nel 2021 decidendo di mettersi in proprio e beneficia del reddito di cittadinanza può presentare all’Inps domanda per avere il nuovo bonus di valore massimo fino a 4.680 euro, calcolato, nel dettaglio, per sei mensilità della somma di beneficio che normalmente si percepisce ed erogato in un’unica soluzione. 
 

Come funziona il bonus per chi apre partita Iva e beneficia del reddito di cittadinanza? Per usufruire del reddito di cittadinanza sono richiesti requisiti e condizioni specifiche che partono da un valore Isee da non superare. 

Generalmente le domande per avere il reddito di cittadinanza vengono presentate da persone per lo più disoccupate e le ultime novità parlano di un nuovo bonus al via, di valore fino a 4.680 euro, per chi beneficia del reddito di cittadinanza ma decide di avviare un’attività e mettersi in proprio nel 2021. Vediamo come funziona. 

  • Come funziona bonus per chi avvia una attività nel 2021 e beneficia del reddito di cittadinanza
  • Condizioni per avere nuovo bonus per avvio attività in propria se si beneficia del reddito di cittadinanza
  • Importo bonus per chi avvia attività se beneficia di reddito di cittadinanza e modalità pagamento


Come funziona bonus per chi avvia una attività nel 2021 e beneficia del reddito di cittadinanza

L’Inps ha diffuso una nuova circolare con la comunicazione ufficiale di un nuovo bonus spettante a chi beneficia del reddito di cittadinanza ma decide di mettersi in proprio e avviare una attività nel 2021. Il nuovo bonus può essere richiesto da chi entro i primi 12 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza o avvia un'attività di lavoro autonomo, o avvia un’attività d’impresa, o si pone in partecipazione al capitale di una società cooperativa.

Per usufruire del nuovo beneficio, il richiedente non deve cessare l’attività in proprio avviata nei 12 mesi successivi all’erogazione del nuovo bonus. La domanda per avere il nuovo bonus se si apre una Partita Iva e si beneficia del reddito di cittadinanza deve essere presentata all’Inps o direttamente online, compilando il nuovo modello telematico ‘RdC-Com Esteso’ o rivolgendosi a Caf e patronati.


Condizioni per avere nuovo bonus per avvio attività in propria se si beneficia del reddito di cittadinanza

Chi avvia un’attività in proprio e apre una Partita Iva nel 2021 e vuole chiedere il nuovo bonus all’Inps deve soddisfare le seguenti condizioni:
appartenere ad nucleo familiare beneficiario di Reddito di cittadinanza in corso di erogazione alla data di presentazione della domanda;

  • aver nei primi 12 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza un’attività;
  • non aver cessato, nei 12 mesi precedenti la domanda, un'attività in proprio;
  • non essere componente di nucleo familiare beneficiario di reddito di cittadinanza che abbia già fruito del bonus.

Importo bonus per chi avvia attività se beneficia di reddito di cittadinanza e modalità pagamento

Stando a quanto spiegato dall’Inps, l’importo del nuovo bonus a favore di chi avvia un’attività in proprio e beneficia del reddito di cittadinanza può essere pari al massimo a 4.680 euro e si calcola per un massimo di sei mensilità della somma di reddito di reddito di cittadinanza che si percepisce.

Considerando la cifra massima dei 780 euro previsti per il reddito di cittadinanza, l’importo del bonus arriva, dunque, al massimo a 4.680 euro (780 per 6) e si calcola in base al mese in cui è stata avviata l’attività in proprio. 

Il richiedente il nuovo bonus può percepire 6 mensilità di importo pari al reddito di cittadinanza che gli spetta, sommate complessivamente, in un’unica soluzione. Per esempio, chi riceve 600 euro al mese di reddito di cittadinanza, percepirà in un’unica soluzione 3.600 euro.

Chi percepisce un reddito di cittadinanza pari, invece, a 700 euro, percepirà un bonus pari a 4.200 euro (700 per 6) e l’accredito della cifra spettante avviene tramite bonifico su conto corrente del richiedente o tramite bonifico domiciliato. 

Per quanto riguarda i tempi di erogazione del nuovo bonus spettante a chi avvia un’attività nel 2021 e beneficia del reddito di cittadinanza, dovrebbe avvenire, secondo quanto spiegato, entro il secondo mese dalla data di presentazione del relativo modello. Per esempio, se si presenta domanda del nuovo bonus a ottobre, l’importo spettante si percepisce al massimo entro dicembre. 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il