Come funziona il passo carraio su una proprietÓ e terreno privato

Richiesta di apposito permesso dal Comune, affissione e divieto di parcheggio: regole per avere passo carraio su proprietÓ o terreno privato

Come funziona il passo carraio su una pr

Come funziona il passo carraio su una proprietÓ e terreno privato?

Il passo carraio su una proprietà o un terreno privato viene concesso dal Comune in cui proprietà o terreno privato si trovano, che dà autorizzazione a delimitare l’area ad uso privato affiggendo relativo cartello sulla proprietà da delimitare. Una volta affisso il cartello è vietato a terze persone parcheggiare l’auto su quel determinato passo carraio altrimenti si incorre in sanzioni previste dalla legge.
 

Come funziona il passo carraio su una proprietà o terreno privato? Decidere di chiedere il permesso per avere un passo carraio significa voler delimitare una determinata area per impedire ad auto di terze persone di parcheggiare davanti alla propria proprietà o terreno privato e chi non rispetta il cartello del passo carraio trasgredendo alla regola imposta del divieto di parcheggio proprio davanti a quella determinata proprietà o terreno privato incorre in sanzioni. 

  • Passo carraio su proprietà o terreno privato come funziona
  • Cosa prevede passo carraio su proprietà o terreno privato

Passo carraio su proprietà o terreno privato come funziona

Il funzionamento di un passo carraio su una proprietà o un terreno privato è molto semplice: si richiede il permesso per averlo presso l’ufficio competente del Comune in cui la proprietà o il terreno privato si trova e poi si affigge esattamente nella zona da delimitare.

Il passo carraio rappresenta un accesso privato su una pubblica via disciplinato e regolamentato dai singoli Comuni e spetta agli stessi Comuni concedere il permesso per avere il passo carraio. La richiesta al Comune per avere il passo carraio su una proprietà o un terreno privato deve essere accompagnata da specifica documentazione che prevede:

  • documento di identità e codice fiscale del richiedente; 
  • tre copie della planimetria catastale in scala 1:100 o 1:20;
  • fotografie dell'area interessata; 
  • ricevuta di pagamento per l'avvio della pratica che ha un costo che varia da Comune in Comune, generalmente compreso tra i 30 e i 60 euro.

Avere un passo carraio prevede il pagamento di un canone che deve essere sempre pagato solo dal proprietario dell’area pertinenziale, terreno o altra proprietà privata che sia. Precisiamo che, stando a quanto previsto dalle norme in vigore, dopo l’affissione del cartello di passo carraio sulla proprietà o terreno privato, non è permessa la sosta né il parcheggio di alcun veicolo neanche se appartenente ai proprietari del passo carraio.

Cosa prevede passo carraio su proprietà o terreno privato

Una volta ricevuto dal Comune il permesso per avere il passo carraio bisogna affiggere il relativo cartello, che viene fornito dallo stesso Comune, in maniera ben visibile davanti alla proprietà o al terreno privato che il passo carraio deve delimitare. 

Il cartello del passo carraio riporta gli estremi dell'autorizzazione concessa, cioè il numero e il nome del Comune che ha autorizzato la sua affissione e lo stemma dello stesso Comune. Inoltre, è sempre affiancato dal simbolo del divieto di sosta. 


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il