Come funziona il sistema di calcolo della pensione mista. Ecco la spiegazione completa

Sistema di calcolo della pensione mista a metà strada tra sistema retributivo e sistema contributivo: regole in vigore e chiarimenti

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Come funziona il sistema di calcolo dell

Come funziona il sistema di calcolo della pensione mista?

Il calcolo della pensione finale con sistema misto funziona calcolando una quota di pensione con metodo retributivo fino al 31 dicembre 1995 e una quota di pensione con sistema contributivo, per chi ha iniziato a versare contributi dal primo gennaio 1996 e per chi al 31 dicembre 1995 lavorava ma non aveva maturato 18 anni di contributi. 

I trattamenti pensionistici finali si calcolano con sistemi diversi a seconda del periodo di maturazione dei contributi previdenziali. Dall’entrata in vigore della Riforma Fornero delle pensioni (2012), il calcolo delle pensioni finali si effettua per tutti con sistema unicamente contributivo ma per chi ha anzianità contributive precedenti la pensione si può calcolare, a seconda del periodo in cui sono stati versati i contributi previdenziali e quando il soggetto ha iniziato a versarli, con sistema retributivo, sistema contributivo e sistema misto. 

Vediamo di seguito di dare una spiegazione completa al significato di sistema di calcolo della pensione mista e come funziona.

  • Sistema misto di calcolo della pensione come funziona
  • Chi calcola la pensione con sistema di calcolo misto
  • Importo pensione finale con calcolo misto

Sistema misto di calcolo della pensione come funziona

Se il sistema retributivo di calcolo della pensione si basa sulla media delle retribuzioni percepite negli ultimi anni di carriera lavorativa, vale a dire gli stipendi più alti, e il sistema contributivo di calcolo della pensione si basa unicamente sull’importo di contributi effettivamente versati dai soggetti nel corso della loro vita lavorativa, il sistema di calcolo della pensione mista è una combinazione di sistema retributivo e sistema contributivo per quote.

Il calcolo della pensione finale con sistema misto si effettua, infatti, calcolando una quota di pensione con metodo retributivo fino al 31 dicembre 1995 e una quota di pensione con sistema contributivo, per chi ha iniziato a versare contributi dal primo gennaio 1996 e per chi al 31 dicembre 1995 lavorava ma non aveva maturato 18 anni di contributi. 

Chi calcola la pensione con sistema di calcolo misto

I lavoratori che al 31 dicembre hanno maturato meno di 18 anni di contribuzione calcolano la pensione con retributivo fino al 31 dicembre 1995 e con sistema contributivo dal primo gennaio 1996. Questo mix di sistemi di calcolo della pensione finale è il sistema misto di calcolo della pensione. 

Per riassumere, possono calcolare con sistema misto la pensione finale tutti coloro che prima del 31 dicembre 1995 hanno maturato un’anzianità contributiva di 18 anni, per cui se prima del 1995 sono stati versati 11 anni di contributi la pensione finale si calcola con sistema misto.

Importo pensione finale con calcolo misto

L’importo della pensione finale viene determinato dalla somma della quota di pensione corrispondente alle anzianità maturate prima del 31 dicembre 1995 (quote A e B), calcolata secondo il sistema retributivo, e della quota di pensione corrispondente alle anzianità maturate successivamente a tale data, cioè a partire dal primo gennaio 1996, calcolata con sistema contributivo.