Come funziona la banca ore per il contratto bancario 2020-2021

Cosa prevede il contratto bancario per la banca ore: modalità e tempo di fruizione, pagamenti e cosa c’è da sapere

Come funziona la banca ore per il contra

Il contratto bancario 2020-2021 prevede la banca ore?

Il contratto bancario, come gli altri contratti nazionali di lavoro, prevede la cosiddetta banca ore, sistema di accumulo delle ore di lavoro prestate in più oltre le ore di lavoro ordinario che possono poi essere usate come permessi o riposi compensativi, o anche essere cedute ad altri lavoratori, e, come previsto dal contratto bancario, le ore di lavoro in più accumulate nella banca ore devono essere fruite entro 10 mesi, restando dunque nello stesso anno in cui sono state maturate.
 

Come funziona la banca ore per il contratto bancario? La banca ore è un meccanismo di accumulo di ore prestate come lavoro straordinario, oltre l’ordinario orario di lavoro, valido per tutti i lavoratori dipendenti, a prescindere dalla tipologia di contratto di lavoro stipulato, se cioè a tempo indeterminato o a tempo determinato, e valido anche per lavoratori con contratti di lavoro part time. Vediamo cosa prevede il contratto bancari per la banca ore.

  • Banca ore per il contratto bancario come funziona
  • Banca delle ore contratto bancario come si accumulano le ore
  • Banca ore contratto bancario previsto pagamento


Banca ore per il contratto bancario come funziona


Il contratto bancario 2020-2021 prevede un orario di lavoro di 37 ore e 30 minuti, dal lunedì al venerdì, e oltre all'orario di lavoro ordinario, è possibile chiedere ai lavoratori inquadrati con contratto bancario prestazioni lavorative aggiuntive all'orario giornaliero normale nel limite massimo di 2 ore al giorno o di 10 ore settimanali. 

Le ore aggiuntive di lavoro straordinario vanno a finire nella cosiddetta banca delle ore e possono essere sfruttate poi come permessi al momento del bisogno, o come riposi compensativi, e, stando a quanto stabilito dal contratto bancari, la banca ore dovrebbe essere fruita completamente nell’anno di riferimento di accumulo delle ore di lavoro in più. 

Stando a quanto stabilito dal contratto bancario, per il recupero della banca ore bisogna seguire i seguenti criteri:

  • effettuare il recupero delle ore in più lavorate e accumulate nella banca ore entro 4 mesi dalla prestazione e previo accordo tra lavoratore e banca:
  • diritto al recupero di 1 giorno lavorativo per il recupero frazionato di ore, 5 giorni lavorativi per il recupero da 1 a 2 giorni, 10 giorni lavorativi per il recupero di più di 2 giorni.
  • recupero prima ancora di averlo maturato, se raggiunta una intesa tra azienda e lavoratore.

Nei casi di cessazione del lavoro, per le ore di lavoro in più prestato viene riconosciuto il relativo compenso per il lavoro straordinario per le prestazioni aggiuntive non recuperate.

Il recupero delle ore accumulate nella banca ore nel Ccnl bancario deve avvenire entro 10 mesi altrimenti lo stesso diritto decade. Il lavoratore può verificare periodicamente il numero delle ore di lavoro aggiuntive prestate. Precisiamo, inoltre, che le prestazioni di lavoro aggiuntive, le cui ore vanno poi a confluire nella banca delle ore, devono essere ogni volta stabilite dall'azienda e rispettano quanto previsto dalla relativa legge.

Banca delle ore contratto bancario come si accumulano le ore

Stando a quanto previsto dal contratto bancario 2020-2021, la banca delle ore si alimenta nella seguente modalità:

  • 23 ore derivanti dalla scelta di non fruire della riduzione settimanale di 30 minuti;
  • le prime 27 ore di prestazioni aggiuntive;
  • ulteriori 50 ore di prestazioni aggiuntive se si sceglie la banca delle ore.

Banca ore contratto bancario previsto pagamento

Per le ore accantonate in banca ore, il contratto bancario prevede per il lavoratore il diritto al pagamento della maggiorazione prevista per il lavoro straordinario diurno e, stando a quanto previsto dalle norme in vigore, l’imponibile contributivo è rappresentato dalla retribuzione mensile, comprensiva della maggiorazione prevista e della retribuzione del lavoro straordinario.
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie