Come funziona la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica

Nessun valore fiscale per la copia di cortesia della fattura elettronica: quando viene rilasciata, cosa riportata e regole in vigore

Come funziona la copia cartacea di corte

Cos’è la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica?

La copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica è un documento-copia in formato cartaceo di una fattura elettronica che deve essere rilasciate sempre ad un soggetto nel caso di vendita o prestazione nei confronti di un consumatore finale.

Vige ormai l’obbligo di fatturazione elettronica per tutti. Stando, infatti, a quanto previsto dalle norme in vigore, l’emissione di fatture elettroniche dal primo gennaio 2019 è obbligatoria per tutti, sia per i soggetti della pubblica amministrazione e sia per professionisti e lavoratori autonomi che prestano servizi e cessioni di beni. Ma quando si parla di copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica a cosa ci si riferisce? Come funziona la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica? 

  • Cos’è la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica
  • Chi emette la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica
  • Qual è il valore della copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica

Cos’è la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica

La copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica è un documento copia in formato cartaceo di una fattura elettronica che deve essere rilasciate sempre ad un soggetto nel caso di vendita o prestazione nei confronti di un consumatore finale.

Chi emette la copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica

La copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica deve essere emessa al cittadino da azienda o professionista che rilasciano un servizio o una prestazione pur essendo comunque sempre obbligati all’emissione della fattura in formato elettronico

Qual è il valore della copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica

La copia di cortesia della fattura elettronica non ha valore fiscale, non basta per il 730 2021 e ai fini del diritto alla detrazione dell’Iva il cessionario o committente deve avere sempre il documento in formato elettronico. Se un soggetto dovesse detrarre l’imposta relativa ad un bene prima di aver ricevuto la fattura elettronica potrebbe essere soggetto a sanzioni.

La copia cartacea di cortesia di una fattura elettronica non permette lo scarico dei costi di lavoratori autonomi e imprese, ma l’Agenzia delle Entrate ha precisato che, ai fini del controllo documentale, bisogna considerare i dati contenuti nella copia cartacea di cortesia della fattura elettronica consegnata al consumatore finale e se dovesse emergere una discordanza tra i dati riportati sulla fattura elettronica e i dati riportati sulla copia cartacea, bisogna considerare solo i dati riportati nella fattura elettronica.


 

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il