Come funziona la vendita di una casa tra privati e i numerosi vantaggi che si hanno

Sicuri di voler vendere la casa a un privato ovvero senza l'intermediazione di un'agenzia immobiliare? I passaggi fondamentali da compiere e la procedura nel 2022

Come funziona la vendita di una casa tra

Vendita di una casa tra privati, come funziona?

I tre passaggi sono fondamentali della vendita di una casa tra privati sono i controlli preliminari, il compromesso e il rogito.

La vendita di una casa tra privati si caratterizza per la diretta transazione tra le parti, senza fare alcun ricorso a un'agenzia immobiliare. Questa situazione permette di risparmiare migliaia di euro in commissione, ma va da sé che non è sempre facile ed è una procedura che presenta una serie di insidie.

Vendere la casa privatamente può essere una buona idea se si tratta di un mercato vivace, con un'abbondanza di potenziali offerenti o più semplicemente se si conosce già qualcuno che vuole comprare l'abitazione.

In ogni caso, una vendita di una casa a un privato comporta uno sforzo molto maggiore poiché non c'è alcun agente per pubblicizzare la proprietà, condurre visite o aiutare a far progredire la transazione una volta concordata una vendita.

Allo stesso tempo occorre occuparsi in tutto e per tutto delle procedure amministrative. Approfondiamo quindi tali aspetti ed esattamente:

  • Vendita di una casa tra privati, come funziona

  • Perché vendere subito una casa tra privati

Vendita di una casa tra privati, come funziona

Da parte dell'acquirente, prima di procedere con le trattative per fare propria una casa è sicuramente consigliabile effettuare verifiche documentali. Lo scopo? Accertarsi di effettuare l'acquisto dal legittimo proprietario e verificare i dati catastali.

Dal punto di vista materiale, i documenti utili sono il titolo di proprietà, il certificato di agibilità, la visura catastale, la dichiarazione di conformità degli impianti all'interno degli edifici, l'Attestato di prestazione energetica per gli immobili. Dopodiché, dopo aver raggiunto l'intesa sul prezzo di vendita, è possibile passare al compromesso ovvero il contratto preliminare.

In genere tra il compromesso e la sottoscrizione dell'atto definitivo di compravendita trascorrono dai due ai tre mesi. Le parti possono così prepararsi per l'ultimo passaggio: l'ottenimento del prestito per l'acquirente, la preparazione della vendita da parte del notaio.

L'acquirente può chiedere di visitare nuovamente l'immobile per assicurarsi che corrisponda ancora all'alloggio che ha visitato alcune settimane prima e che sia stato completamente lasciato libero. È il notaio che formalizza obbligatoriamente l'atto di compravendita.

Oggi la firma può essere fatta digitalmente. Il nuovo acquirente paga la proprietà e le spese notarili. Il venditore consegna le chiavi. In questo preciso momento avviene il cambio di proprietario.

Il rogito notarile è l'atto finale della compravendita immobiliare con cui avviene il trasferimento della casa in capo all'acquirente. Il rogito impegna il venditore e l'acquirente dell'immobile a concludere la transazione. È un contratto.

Le informazioni da scrivere su questo contratto sono le identità del venditore e dell'acquirente; l'ubicazione, la descrizione e le caratteristiche esatte dell'immobile (indirizzo, area, pianta, esecuzione dei lavori), il prezzo e la data di rilascio del bene, la data e le firme delle parti sul contratto.

Perché vendere subito una casa tra privati

La principale ragione che spingere alla vendita di una casa a un privato senza l'intermediazione di un'agenzia immobiliare è proprio il risparmio economico che è in grado di assicurare.

Tuttavia, affinché la vendita abbia maggiori possibilità di andare in porto è consigliabile non trascurare i dettagli. In pratica, è sicuramente importante presentare l'abitazione come un luogo in cui gli spettatori possano immaginare di vivere.

Non è necessario essere completamente generici, ma rimuovere eventuali caratteristiche stravaganti e oggetti sentimentali può aiutare i potenziali acquirenti a immaginare cosa farebbero con la casa.

Nella fase di preparazione dell'annuncio di vendita, indicare l'ubicazione, il prezzo, la superficie, il numero delle stanze e se si tratta di un alloggio nuovo o vecchio. Specificare se l'alloggio è dotato di garage, posto auto, cantina, soffitta, camino o anche piscina.

Da segnalare anche la qualità della vista, i negozi circostanti, le scuole, i mezzi di trasporto e le attività ricreative. Qualsiasi informazione che fornisca un valore aggiunto all'alloggio deve essere menzionata nell'annuncio.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il