Come funziona l'orario flessibile per un dipendente azienda privata secondo CCNL e leggi 2021

Obiettivi misurabili e aspettative chiare sono anche significativi per il datore di lavoro per sentirsi a proprio agio con l'orario flessibile.

Come funziona l'orario flessibile pe

Orario flessibile in azienda, come funziona?

Quando si applicano orari flessibili, l'azienda è solitamente più interessata alla produttività e al raggiungimento degli obiettivi prefissati, che alle ore lavorate.

Un programma flessibile consente a un dipendente di lavorare con orari diversi dal normale orario di inizio e fine dell'attività. Sempre più aziende scommettono su orari flessibili per promuovere le prestazioni e la creatività dei propri dipendenti. Consentire al dipendente di adattare la giornata lavorativa alle proprie esigenze sono tutti vantaggi. Ad esempio, dando loro libertà di organizzazione, l'azienda dimostra una fiducia che accresce l'impegno e il legame con l'azienda da parte del lavoratore, aumentandone le prestazioni e il grado di responsabilità.

Ci sono molti modi per implementare orari flessibili. Alcune aziende lo segnano modulando l'orario di ingresso e di uscita dall'ufficio, su cui il lavoratore può plasmare la propria giornata lavorativa. Altri impostano orari di riunione specifici per consentire ai dipendenti di gestire il proprio tempo come desiderano al di fuori di questi intervalli. Vediamo meglio:

  • Orario flessibile in azienda, come funziona

  • L'importanza della fiducia con l'orario flessibile

Orario flessibile in azienda, come funziona

La flessibilità sembra il segno della nostra epoca, e sempre di più si sta facendo per avanzare in questa direzione. Quando si applicano orari flessibili, l'azienda è solitamente più interessata alla produttività e al raggiungimento degli obiettivi prefissati, che alle ore lavorate. Per effettuare un più attento monitoraggio dell'attività dei lavoratori con orario flessibile sono disponibili un'ampia varietà di strumenti.

In un luogo di lavoro non esente, spesso industriale, di produzione, magazzino o servizio clienti come vendita al dettaglio, assistenza sanitaria, negozio di alimentari e stazioni di servizio, gli orari flessibili dipendono dalla quantità di interdipendenza richiesta al lavoro. Un orario flessibile si può chiedere e dipende anche dalla disponibilità del dipendente a coprire tutti gli aspetti del lavoro e tutte le ore della giornata durante le quali un'azienda produce prodotti o serve i clienti.

In tutte le ore flessibili, il datore di lavoro si aspetta che un dipendente a tempo pieno lavori le ore richieste o più. Un programma flessibile implica una settimana lavorativa compressa o orari di inizio e fine flessibili. In una settimana lavorativa compressa, il programma flessibile più comune è una settimana lavorativa di quattro giorni, in cui i dipendenti lavorano quattro giorni di dieci ore.

Questo orario flessibile consente ai dipendenti di avere un giorno in più per qualsiasi attività che fornisca al dipendente un maggiore equilibrio tra lavoro e vita privata. In un'operazione 24 ore su 24, sette giorni su sette, i dipendenti possono scegliere, ad esempio, di prendere la domenica.

Lunedì, martedì o tre giorni per rispettare il programma desiderato. I datori di lavoro vorranno vedere che le postazioni di lavoro siano coperte quando devono operare, mentre i loro dipendenti godono di orari flessibili.

Un programma giornaliero flessibile consente ai dipendenti di recarsi al lavoro un po' prima e tornare a casa presto o rimanere fino a tardi e fare tardi o fare gli straordinari. In questo schema, i datori di lavoro possono richiedere ai dipendenti di lavorare secondo l'orario di base. Nei luoghi di lavoro più flessibili, i dipendenti vanno e vengono a loro piacimento. Sono ancora responsabili dello svolgimento del loro intero lavoro e del raggiungimento degli obiettivi previsti.

L'importanza della fiducia con l'orario flessibile

In un ambiente flessibile, la fiducia è un fattore significativo. Obiettivi misurabili e aspettative chiare sono anche significativi per il datore di lavoro per sentirsi a proprio agio con il contributo continuo del dipendente.

Per garantire che questi fattori esistano per i datori di lavoro che consentono orari flessibili, è necessario implementare una serie di linee guida e formare i dipendenti prima di adottare orari flessibili. In questo modo si limita qualsiasi confusione o implementazione irregolare o scorretta in tutta l'organizzazione. Un orario flessibile è uno dei vantaggi più apprezzati dai dipendenti.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il