Come funzionano i fondi di investimento bilanciati

Un fondo bilanciato è interessante per gli investitori con una bassa tolleranza al rischio perché la crescita del fondo supera l'inflazione e fornisce rendimenti costanti.

Come funzionano i fondi di investimento

Fondi di investimento bilanciati, come funzionano?

Un fondo bilanciato è caratterizzato dalla diversificazione tra due o più classi di attività . Un fondo bilanciato di solito combina componenti azionarie e obbligazionarie in un portafoglio diversificato. I fondi bilanciati in genere seguono un'allocazione di asset azionari del 60% e obbligazionaria del 40%.

Se c'è una opzione che non manca agli investitori italiani è quella dell'ampia opportunità di scelta per dirottare i propri risparmi. Tra le occasioni a disposizione rientrano i cosiddetti fondi bilanciati:

  • Fondi di investimento bilanciati, come funzionano
  • A chi conviene investire in un fondo bilanciato

Fondi di investimento bilanciati, come funzionano

Un fondo bilanciato è caratterizzato dalla diversificazione tra due o più classi di attività. Un fondo bilanciato di solito combina componenti azionarie e obbligazionarie in un portafoglio diversificato. I fondi bilanciati in genere seguono un'allocazione di asset azionari del 60% e obbligazionaria del 40%.

L'allocazione degli asset in un fondo bilanciato consente agli investitori di creare una strategia di investimento a rischio relativamente basso e ad alto rendimento. I fondi conservativi sono costituiti da meno azioni e più obbligazioni, mentre i fondi aggressivi comprendono più azioni e meno obbligazioni.

Diversificando l'investimento in diverse classi di attività, l'investitore mitiga il rischio che altrimenti avrebbe in caso di investimento in un fondo azionario al 100% o in un fondo obbligazionario al 100%.

In uno scenario in cui si verifica la volatilità in un settore, un portafoglio di fondi bilanciati subirà meno fluttuazioni rispetto a un portafoglio azionario puro che investe nello stesso settore.

Sebbene un fondo bilanciato offra una diversificazione, i titoli selezionati e le ponderazioni di ciascuna classe di attività potrebbero non essere allineati con gli obiettivi di investimento del titolare.

Dal punto di vista pratico, i fondi di investimento bilanciati prevedono una commissione di ingresso sul capitale investito che cresce insieme alla componente azionaria e una commissione di gestione annua.

A chi conviene investire in un fondo bilanciato

Un fondo bilanciato è interessante per gli investitori con una bassa tolleranza al rischio perché la crescita del fondo supera l'inflazione e fornisce rendimenti costanti.

Sebbene i fondi bilanciati siano una strategia di investimento relativamente conservativa, non sono privi di rischio al 100% perché le obbligazioni fluttueranno se i tassi di interesse cambiano.

Poiché le obbligazioni dimostrano una relazione inversa con i tassi di interesse, un aumento dei tassi di interesse fa diminuire i valori delle obbligazioni.

Con qualsiasi investimento, l'investitore sta pagando il prezzo oggi per il denaro atteso in futuro, che è il concetto di valore temporale del denaro.

È evidente con le obbligazioni quando i tassi di interesse salgono e il valore delle obbligazioni diminuisce poiché l'investitore è disposto a pagare meno per i flussi di cassa futuri. La differenza con le azioni quando si confrontano con le obbligazioni è che il valore futuro delle azioni è variabile.

I fondi bilanciati sono ideali per un investitore che desidera una combinazione di un profilo di rendimento a basso rischio (investimenti in obbligazioni) e un rischio più elevato (investimento in azioni).

La diversificazione riduce il rischio di detenere solo azioni o obbligazioni e, se non si prevede un aumento dei tassi di interesse, la componente obbligazionaria non subirà fluttuazioni notevoli.

Alcuni esempi, in rigoroso ordine alfabetico, di fondi di investimento bilanciati sono ABN AMRO Multimanager Profile, Amundi Equipe, Anima Fondimpiego, AXA WF Force, BNP Parobas Equipe Attacco, Carmignac Profil Reactif, Cortal Consors Multisicav Avenire, DB Platinum Dyn, DWS Invest IncomeStrategy, Eurizon Team, Euromibiliare moderato, Fideuram Biilanciato, Fondo Alleanza Obbligazionario, Gestielle Global Asset Plus, ING Patrimonial Aggressive, Invesco Pan European High Income, LeonardoInvest Eurose, Mediolanum Gamax Five Countries, Motus Sicav Capitalis, Parvest Diversified Conservative, Parworld Dynallocation, Pioneer PF Gibi Progressive, Polaris European Equity, Schroeder ISF European Alic, Synergia Bilanciato, UBS Sicav 3 Port Alpha, Unipol Sereno, Vontobel Dynamic Capital Portfolio, ZenitObbligazionario.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Per approfondire: