Come rendere prato del giardino di casa sempre più verde e rigoglioso con diversi sistemi

L'acqua e le sostanze nutritive devono raggiungere le radici del prato affinché l'erba diventi più rigogliosa e più verde. Ecco una serie di suggerimenti utili.

Come rendere prato del giardino di casa

Giardino di casa sempre più verde, come fare?

Per rendere il prato più verde scegliere la giusta miscela di semi di erba, innaffiare con cura e regolarmente, conservare le giuste abitudini di taglio, raccogliere l'erba tagliata.

Per molti proprietari di case, un prato verde e ben curato è la dimostrazione che si prendono cura dei propri spazi e ne sono orgogliosi. Con la calura estiva è particolarmente importante predisporre tutte le azioni che contribuiscono a mantenere un prato sano tutto l'anno.

È necessario allora un mix delle giuste strategie quando si tratta di rendere l'erba più verde. Sole, acqua e sostanze nutritive sono necessari per un prato più rigoglioso e più verde. Approfondiamo quindi in questo articolo:

  • Giardino di casa sempre più verde, come fare

  • Altri sistemi per un giardino di casa rigoglioso

Giardino di casa sempre più verde, come fare

La falciatura è un compito apparentemente semplice che probabilmente si pensa di non poter mai sbagliare. Ma le abitudini di taglio possono avere un grande impatto sul risultato finale. Una corretta falciatura può produrre erba più rigogliosa.

Uno degli errori più grandi è tagliare il prato troppo corto. L'uso di una falciatrice su un prato troppo corto può sottoporre il prato a uno stress inutile che produce un colore verde opaco o giallo. Può anche aumentare la probabilità che appaiano erbacce. L'obiettivo è tagliare non più di un terzo dei fili d'erba. La frequenza di taglio ideale è settimanale e l'altezza ideale è compresa tra 8 e 10 centimetri, a seconda del tipo di prato.

Per un'erba più rigogliosa e più verde, un prato ha bisogno di una corretta alimentazione. Il fertilizzante contiene diverse miscele di azoto, fosforo e potassio: i tre nutrienti di cui hanno bisogno i prati. Esistono anche fertilizzanti liquidi e granulari.

Per ottenere un prato più spesso e più verde, è necessario applicare la giusta miscela di nutrienti al momento giusto. Un test del suolo è un passaggio cruciale per determinare quali nutrienti mancano al proprio prato e cosa possono fare i fertilizzanti e altri trattamenti per migliorarne la densità e il colore.

L'acqua e le sostanze nutritive devono raggiungere le radici del prato affinché l'erba diventi più rigogliosa e più verde. Nel tempo, i prati possono compattarsi, anche a causa delle condizioni meteorologiche avverse, limitando il facile accesso all'acqua e ai nutrienti.

La soluzione è la ventilazione annuale. Questa pratica dissoda il terreno e lascia respirare il prato. Inoltre, questi piccoli fori creati dall'aerazione possono fornire l'accesso perfetto per la semina in punti sottili e spogli. L'aerazione e la semina sono fondamentali per un prato più verde.

Se il terreno sembra duro o compatto, allentarlo con un forcone da giardino. In questo modo l'acqua, l'aria e le sostanze nutritive riescono a penetrare per un migliore sviluppo delle radici, ottenendo un prato più rigoglioso. Per rendere il prato più verde scegliere la giusta miscela di semi di erba, innaffiare con cura e regolarmente, conservare le giuste abitudini di taglio, raccogliere l'erba tagliata.

Altri sistemi per un giardino di casa rigoglioso

Le piante hanno bisogno di acqua ovvero della giusta quantità di acqua al momento giusto. L'irrigazione notturna può portare a un'umidità eccessiva, che favorisce lo sviluppo di malattie del tappeto erboso. Annaffiare quando il sole è forte a metà giornata significa che l'acqua potrebbe evaporare troppo velocemente prima di raggiungere le radici.

È quindi meglio annaffiare al mattino presto, appena prima dell'alba o all'alba. Questo dà alle radici dell'erba l'opportunità di assorbire l'acqua e quando il sole sorge, brucia l'acqua in eccesso che si trova sui fili d'erba in modo che le malattie non abbiano la capacità di crescere durante la notte. L'obiettivo è annaffiare meno spesso e abbastanza a lungo da inzuppare l'erba, invece di annaffiare meno spesso.

Innaffiare per 45-60 minuti è generalmente sufficiente per bagnare il prato e qualche centimetro di terreno. Tuttavia, questa durata è variabile. Più calde e ventose sono le condizioni, più velocemente il terreno si asciuga. Un buon piano di irrigazione può garantire un'erba più verde e più rigogliosa.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il