Come rinnovare contrassegno auto disabili per parcheggio. Tempi e costi

Si tratta di uno strumento fondamentale che cerca di colmare la posizione di svantaggio sociale in cui si trovano i disabili. Ecco come fare.

Come rinnovare contrassegno auto disabil

Occorre prestare attenzione ai tempi e ai modi per il rinnovo del contrassegno auto disabili per parcheggio. Ma anche ai costi perché non sempre questa procedura è gratuita. Ci sono però alcune caratteristiche che non cambiano, a iniziare dall'utilizzo strettamente personale da parte dell'intestatario, sia esso il conducente dell'auto o il passeggero.

Allo stesso tempo il contrassegno deve essere esposto e ben visibile. L'opzione del rinnovo è riservata a invalidi e disabili, alle persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta e ai non vedenti, a coloro con temporanea riduzione della capacità di deambulazione a causa di infortunio e alle persone con totale assenza di autonomia funzionale.

Naturalmente se ne erano già in possesso. In ogni caso si tratta di uno strumento fondamentale che cerca di colmare la posizione di svantaggio sociale in cui si trovano questi cittadini.

Il contrassegno serve quindi per accedere a una Zona a traffico limitato, ma soprattutto per parcheggiare l'auto negli spazi riservati e delimitati da strisce gialle, ma è vietato parcheggiare l'auto negli spazi con divieto di sosta e divieto di fermata. Vediamo quindi

  • Contrassegno auto disabili per parcheggio, come rinnovarlo
  • Tempi e costi per rinnovare contrassegno auto disabili

Contrassegno auto disabili per parcheggio, come rinnovarlo

Sono due i modi per rinnovare il contrassegno auto disabili scaduto e dipende dal tipo di pass. Nel caso in cui si tratti di quello definitivo con validità di cinque anni, occorre presentare al comune di residenza la certificazione del proprio medico curante che confermi le condizioni sanitarie che hanno portato al rilascio del primo contrassegno.

Dal punto di vista procedurale, bisogna presentare la domanda al proprio comune compilando il modulo specifico e allegando il certificato medico, due fototessere e il contrassegno scaduto.

Se invece il contrassegno disabili è temporaneo è indispensabile una nuova certificazione medica rilasciata dall'Azienda sanitaria locale di appartenenza con cui viene confermato che le condizioni della persona disabile danno diritto all’ulteriore rilascio.

L'ufficio di medicina legale controlla il persistere dei requisiti minimi per la concessione e indica i tempi di validità del nuovo contrassegno. Nel documento sono sempre presenti la durata e la patologia invalidante.

Tempi e costi per rinnovare contrassegno auto disabili

Tra le novità degli ultimi anni, così come da parere del dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al pari di quanto avviene con gli altri documenti di riconoscimento, anche nel caso della scadenza del contrassegno quinquennale, il rinnovo per tutti quelli che lo possono fare si fa coincidere con la data di nascita del titolare.

I tempi di rilascio sono brevi e occorrono pochi giorni, ma i costi variano in base alle città. Ad esempio, a Firenze è di 15,24 euro, a Milano e a Bologna è gratis, a Genova è di 45 euro, ma è gratis se l'invalidità è superiore al 67%, a Napoli è di 34,80 euro, a Roma è di 17,64 euro.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie