Come saltare le liste d'attesa per esami medici e interventi? Tutti i modi validi nel 2021

Erogazione di esami medici e interventi in intramoenia o rivolgendosi ad una struttura sanitaria privata: come saltare liste d'attesa per esami medici e interventi

Come saltare le liste d'attesa per esami

E’ possibile saltare le liste d’attesa per esami medici e interventi?

Generalmente non si possono saltare le liste di attesa per esami medici e interventi ma quando si prenotano esami medici ed interventi, viene fissata una data entro cui le prestazioni mediche richieste devono essere effettuate e se tale data non viene rispettata dall’azienda sanitaria presso la quale un esame o un intervento è stato fissato, allora il paziente ha la possibilità di effettuare la stessa prestazione privatamente ma senza alcun pagamento se non quello del ticket, saltando così le lunghe liste di attesa. 
 

Come saltare le liste di attesa per esami medici e interventi? Le liste di attesa per fare esami medici ed interventi sono da sempre lo spauracchio degli italiani che al momento di prenotazioni spesso vengono rimandati a mesi dopo, magari per visite che sono decisamente più urgenti da fare, e allora si cercano sistemi per saltare le lunghe lista di attesa. Vediamo quali sono tutti i modi validi nel 2021 per saltare le lunghe liste d’attesa in molti casi presenti per effettuare esami medici e interventi. 

  • Saltare liste d’attesa per esami medici e interventi come fare
  • Saltare liste d’attesa per esami e interventi con visite private e rimborsi

Saltare liste d’attesa per esami medici e interventi come fare

Ci sono esami medici e interventi per cui è possibile saltare le lunghe liste d’attesa per esami medici e interventi presenti in ogni dove grazie al Piano nazionale di governo delle liste di attesa (Pngla), che il ministero della Sanità in collaborazione con le Regioni e le Province autonome ha definito per il triennio 2019-2021 e che prevede termini precisi entro cui devono essere erogate prestazioni sanitarie ambulatoriali.

Le Regioni definiscono i termini entro i quali devono essere fornite prestazioni per esami medici e interventi, il paziente, in base ai tempi disponibili, prenota l’esame o l’intervento di cui necessita e riceve comunicazione dalla stessa azienda sanitaria locale della data in cui deve essere effettuata la prestazione. 

Se l’attesa dovesse prolungarsi oltre i termini prescritti dalla legge, il cittadino ha diritto di saltare le liste di attesa e chiedere la stessa prestazione privatamente in intramoenia dal medico senza, però, alcun pagamento se non quello del ticket.

Saltare liste d’attesa per esami e interventi con visite private e rimborsi

In alternativa alla prestazione privata dal medico con solo pagamento del ticket, è possibile rivolgersi direttamente ad una struttura sanitaria privata, chiedendo poi il rimborso delle relative spese sostenute al netto del ticket.


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il