Come si può delimitare una servitù di passaggio secondo leggi 2021

Cancelli, recinti, sbarre, catene: quali sono le soluzioni per delimitare una servitù di passaggio e condizioni previste dalla legge

Come si può delimitare una servitù di pa

Come si può delimitare una servitù di passaggio?

Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021, è possibile delimitare una servitù di passaggio con cancelli, anche elettrici, recinti, catene o sbarre, anche elettroniche, a condizione che eventuali chiavi o telecomandi elettronici siano consegnati dal proprietario a chi ha diritto di esercizio della servitù di passaggio.
 

La servitù di passaggio è un diritto reale di godimento che permette al titolare di un fondo di passare su un fondo altrui per accedere al proprio. La servitù di passaggio rappresenta, dunque, il diritto di passaggio su proprietà privata altrui per raggiungerne la propria e il requisito indispensabile perché sussista la servitù di passaggio è che i fondi appartengano a proprietari diversi.

La servitù di passaggio si costituisce con contratto, con testamento, o per usucapione o per destinazione del padre di famiglia e, una volta, costituita, il passaggio, secondo quanto stabilito dalle leggi in vigore, può avvenire a piedi o con i mezzi. Vediamo ora se e come si può delimitare una servitù di passaggio.

  • Delimitare una servitù di passaggio con cancello leggi 2021
  • Delimitare servitù di passaggio con recinti, catena o sbarra regole

Delimitare una servitù di passaggio con cancello leggi 2021

Le leggi 2021 in vigore permettono di delimitare una servitù di passaggio con un cancello ma, come precisato, l’installazione di un cancello all’ingresso della strada su cui vale il diritto della servitù di passaggio non deve precludere a chi ha il diritto di servitù si esercitarlo. 

Ciò significa che il fondo servente può essere chiuso con un cancello ma deve essere sempre garantito il passaggio al proprietario del fondo dominante, per cui pur installando un cancello per delimitare la servitù di passaggio, bisogna consegnare a chi ha diritto di servitù di passaggio chiavi o telecomando del cancello per permettergli l’accesso.

L’installazione di un cancello per delimitare la servitù di passaggio non deve, infatti, mai limitare l’esercizio del suo diritto perché il Codice civile prevede che se il proprietario del fondo servente decide di delimitare la servitù di passaggio, deve sempre lasciare libero ingresso e passaggio a chi ha il diritto di servitù.

Delimitare servitù di passaggio con recinti, catena o sbarra regole

E’ possibile delimitare una servitù di passaggio anche con recinti, catena o sbarra ma anche in questi casi, esattamente come già spiegato per l’installazione di un cancello, non si può mai limitare l’esercizio del diritto alla servitù di passaggio a chi lo ha. 

Bisogna, dunque, anche in questi casi dare telecomandi elettronici o chiavi per aprire il sistema di sicurezza installato per non bloccare l’accesso al passaggio a chi deve poterne passare.
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il