Come trovare intestatario conto corrente postale

Per effettuare un bonifico occorre inserire le coordinate Iban del conto corrente del beneficiario, la corretta intestazione e disporre il trasferimento del denaro.

Come trovare intestatario conto corrente

Conto corrente postale, come trovare intestatario?

Per il rispetto del diritto alla riservatezza, questa procedura non è pubblica e né immediata. In pratica non esiste alcun sistema pubblico per cui, inserendo il codice Iban o il numero di conto corrente, si possa risalire all'intestatario di un conto corrente postale. L'informazione è riservata ma non è segreta e succede anche con BancoPosta. Non è però sufficiente recarsi a un ufficio postale e chiedere l'informazione a una sportellista. Quest'ultima non è infatti obbligata a rispondere, anche se pochi click sul terminale di lavoro potrebbe facilmente risalire all'identità dell'intestatario. Ma è possibile verificare se il conto sia attivo o meno.

Non si tratta di pura curiosità perché alcune volte è davvero necessario trovare l'intestatario di un conto corrente postale. La circostanza più classica è quella dell'esecuzione di un bonifico di cui non si hanno le informazioni complete, tra cui appunto il destinatario.

Spesso può accadere perché il conto corrente è intestato a due persone e uno dei due titolari ha indicato un solo nome. In questo caso colui che effettuato il trasferimento di denaro può avere bisogno di una conferma.

Per effettuare l'operazione con servizio di home banking occorre infatti accedere nell'area personale del sito web del proprio istituto di credito, inserire le coordinate Iban del conto corrente del beneficiario, la corretta intestazione e disporre il trasferimento del denaro.

Oppure è possibile recarsi alla propria banca, compilare i moduli richiesti, inserire i dati del beneficiario - tra cui l'intestazione - ed effettuare il bonifico.

Altre circostanze frequenti si ripetono tutte le volte che c'è da redigere un contratto in cui inserire informazioni complete. Cerchiamo quindi di capire come trovare l'intestatario di un conto corrente postale. Quali sono i modi semplici e risolutivi? Vediamo quindi tutti i dettagli ovvero

  • Conto corrente postale, come trovare intestatario
  • Tante tipologie di conto corrente postale

Conto corrente postale, come trovare intestatario

Come premesso, sono potenzialmente numerosi i casi in cui si rende necessario sapere come trovare l'intestatario di un conto corrente postale. Il più comune è proprio quello dell'esecuzione di un bonifico di cui si vuole essere sicuri del beneficiario.

Dal punto di vista operativo è una informazione essenziale per portare a termine la procedura. Il solo Iban non è spesso sufficiente. Si tratta del codice bancario che identifica il tuo conto corrente e la banca o la posta.

La lunghezza di quello italiano è di 27 caratteri e a ciascuno di essi corrisponde un significato ben preciso: la banca (o la posta), lo sportello e il conto corrente, i codici di controllo.

Da oltre 10 anni ha preso il posto delle coordinate bancarie ed è obbligatorio tutte le volte che si effettua un bonifico. Nel caso di trasferimento di denaro occorre quindi indicare nel modulo il codice del beneficiario del pagamento ovvero la persona o l'ente a cui invierai il bonifico. In sintesi il suo utilizzo è obbligatorio per inviare un bonifico all'estero così come per effettuare un pagamento in Italia.

Se conosciamo l'Iban o il numero di conto corrente come possiamo risalire all'intestatario? Per il rispetto del diritto alla riservatezza, questa procedura non è pubblica e né immediata. In pratica non esiste alcun sistema pubblico per cui, inserendo il codice Iban o il numero di conto corrente, si possa risalire all'intestatario di un conto corrente postale.

L'informazione è riservata ma non è segreta e succede anche con BancoPosta, il conto corrente di Poste Italiane con cui richiedere una riserva di denaro per coprire momentanee indisponibilità con il Fido BancoPosta, usare la carta di credito BancoPosta per pagare in seguito gli acquisti effettuati oggi, prelevare contanti e fai spese con tua carta di debito BancoPosta, domiciliare le utenze per pagare le bollette, accreditare lo stipendio o la pensione. 

Non è però sufficiente recarsi a un ufficio postale e chiedere l'informazione a una sportellista.

Quest'ultima non è infatti obbligata a rispondere, anche se pochi click sul terminale di lavoro potrebbe facilmente risalire all'identità dell'intestatario. Non è quindi possibile effettuare il collegamento, ma viene comunque data la possibilità di verificare se il conto sia attivo o meno.

Tante tipologie di conto corrente postale

Queste disposizioni sono applicate per tutti i tipi di conto corrente postale, a iniziare dalla versione base del conto BancoPosta, associato a un'app da scaricare per gestire le spese e i risparmi via smartphone.

Per aprire il conto è sufficiente andare in un qualsiasi ufficio postale e portare con sé un documento di riconoscimento e il codice fiscale.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie