Come verniciare l'auto da soli: guida passo-passo

Come verniciare la propria auto da soli e consigli per non sbagliare: materiali necessari e tutti i passi importanti da seguire

Come verniciare l'auto da soli: guida passo-passo

E’ possibile verniciare la propria auto da soli?

Sì certo. Per evitare di spendere cifre stratosferiche presso apposite carrozzerie, è possibile verniciare in piena autonomia la propria vettura semplicemente procurandosi tutto il materiale necessario e seguendo i consigli, passo per passo, per ottenere un buon risultato. L’importante è avere le idee chiare sul nuovo colore che si desidera per la propria auto.

 

Quando si decide di ‘rinnovare’ la propria auto e si sceglie di riverniciarla non sempre ci si rivolge a professionisti del settore, soprattutto per gli elevati costi solitamente richiesti, e così capita di voler verniciare l’auto da soli. Non si tratta, però, di una operazione semplice e per effettuare una giusta verniciatura che sia fatta bene non presenti sbavature o inesattezze, è bene seguire passo per passo la guida per verniciare la propria auto da soli.

Verniciare l’auto da soli: come fare

Quali sono i passi da seguire per verniciare al meglio la propria vettura da soli? Innanzitutto, è necessario procurarsi diversi strumenti e materiali che si possono trovare in qualsiasi negozio specializzato e che servono per far tutto, come:    

  1. vernice del colore che desiderate;
  2. carta vetrata di diverse granature;
  3. mascherina;
  4. vecchi giornali per coprire il pavimento;
  5. scotch da carpentiere;
  6. aerografo;    
  7. phon da carrozziere;
  8. catalizzatori.

Verniciare la propria auto: guida passo dopo passo

Diversi i passi da compiere per verniciare in piena autonomia la propria auto. Dopo essersi procurato tutto il materiale sopra appena elencato:

  1. il primo passo da compiere nel momento in cui si decide di verniciare la propria auto è, chiaramente, la scelta del colore e scegliere la migliore gradazione del colore prescelto;
  2. il secondo passo è rendere sicuro l’ambiente in cui verniciare l’auto, per cui è preferibile scegliere un luogo abbastanza, o un giardino, o un grande garage;
  3. il terzo passo deve essere quello di posizionare i fogli di giornale e tappezzare tutto il suolo che circonda l’automobile;
  4. il quarto passo, rendere sicura l’auto, isolandone alcune parti utilizzando nastro adesivo o teli di nylon, in modo da preservare elemento come vetri degli specchietti o dei finestrini;
  5. il quinto passo è il carteggio: dopo aver pulito tutta la carrozzeria dell’auto con un panno morbido meglio se pelle di daino, utilizzando la carta vetrata bisogna togliere tutta la vecchia vernice;
  6. sesto passo, una volta terminato il carteggio, bisogna passare un primer su tutta la carrozzeria per preparare la carrozzeria alla nuova verniciatura;
  7. settimo passo, la verniciatura vera e propria da eseguire con l’aerografo. Basta caricarlo con la vernice e spuzzare, meglio se le passate sono leggere e costanti e non soffermarsi troppi secondi sullo stesso punto per evitare accumuli di vernice e colature;
  8. ottavo passo, terminata la verniciatura bisogna lasciar asciugare completamente la vernice, ricordando che se è stato usato un additivo catalizzante serviranno meno di 24 ore perché la vernice si asciughi, ma è possibile che siano necessari anche 7 giorni per una completa asciugatura e per renderne più rapidi i tempi si potrebbe usare il phon da carrozziere.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il