Comprare un cellulare rubato, i rischi saranno minori. Cambia tipo di reato con nuova legge 2020

Il rischio di acquistare un cellulare sottratto indebitamente a un'altra persona è sempre concreto. Pensiamo ad esempio a chi va alla ricerca di smartphone usati o seminuovi.

Comprare un cellulare rubato, i rischi s

Se si acquista consapevolmente uno smartphone rubato si rischia di essere perseguito per ricettazione? Non più perché una recentissima sentenza della Corte Costituzionale ha resto più lievi le conseguenze. Ma andiamo per ordine perché il rischio di acquistare un cellulare sottratto indebitamente a un'altra persona è sempre concreto.

Pensiamo ad esempio a chi va alla ricerca di smartphone usati o seminuovi per cercare di risparmiare e magari risponde a un piccolo annuncio online o su una rivista oppure si reca in un mercato delle pulci. I prezzi possono essere molto allettanti, ma si corrono sempre alcuni rischi.

Non solo che lo smartphone possa essere difettoso ma anche rubato. E proprio la questione del furto è tra quelle da non sottovalutare. Non sempre è facile rendersene conto, anche se alcune spie sono evidenti, ad esempio se il venditore privato non è in grado di fornire i documenti del device.

Senza dimenticare che una piccola percentuale di rischio c'è anche quando si acquista da venditori commerciali. Un'altra che spia che ci dovrebbe far dubitare è l'assenza di imballaggio e cavo di ricarica.

Se manca qualcosa il sospetto che possa trattarsi di uno smartphone rubato diventa inevitabilmente più forte. Cerchiamo quindi di capire di più su cosa è cambiato tra

  • Rischi minori per chi compra un cellulare rubato
  • Comprare un cellulare rubato, cosa cambia nel 2020

Rischi minori per chi compra un cellulare rubato

Se si acquista consapevolmente uno smartphone rubato, si rischia di essere perseguito per ricettazione, almeno fino alla sentenza della Corte Costituzionale che ha ribaltato al gravità di questa azione.

Proprio il principio della gravità è quello centrale poiché, come argomentano i giudici, non è tale da avviare un procedimento penale. In termini concreti, per la Corte Costituzionale questo trattamento si applica a quei reati per i quali è prevista una pena detentiva fino a 5 anni.

Da segnalare che se i rischi sono adesso minori per chi compra consapevolmente uno smartphone rubato, lo sono anche per chi lo fa a propria insaputa ovvero commette il reato di incauto acquisto.

Anche se raccogliere prove del fatto che non si sapeva che il dispositivo fosse stato rubato è molto più difficile e questo compito ricade proprio sul compratore.

Comprare un cellulare rubato, cosa cambia nel 2020

In fondo ci troviamo davanti a una decisione coerente con l'articolo 131 bis Codice penale sull'esclusione della punibilità per la particolare tenuità del fatto.

Qui si legge che nei reati per i quali è prevista la pena detentiva fino a 5 anni, la punibilità è esclusa quando l'offesa è di particolare tenuità e il comportamento risulta non abituale.

Ai fini della determinazione della pena detentiva - precisa ancora il Codice penale - non si tiene conto delle circostanze, ad eccezione di quelle per le quali la legge stabilisce una pena diversa da quella ordinaria del reato e di quelle a effetto speciale.

Cambia quindi la soglia di punibilità per chi acquista uno smartphone rubato o comunque un oggetto dal valore non eccessivamente elevato. In ogni caso, tutte le volte che si acquista uno smartphone è corretto domandarsi se il prezzo è giusto in relazione alla qualità ovvero alle sue condizioni e al prezzo originale.

Come abbiamo anticipato è fondamentale verificare la presenza dei documenti come una ricevuta, il manuale d'uso e la confezione per l'imballaggio. In caso contrario aumentano i sospetti che possa trattarsi del bottino di un furto. Allo stesso tempo sono inclusi accessori come il cavo di ricarica originale?

C'è poi un altro dettaglio che dovrebbe far insospettire: il venditore accetta il pagamento solo in contanti e non rilascia la ricevuta? Naturalmente quest'ultima opzione vale solo per gli esercizi commerciali e non per la compravendita tra privati.

Insomma, quando si acquista uno smartphone vale la pena lasciare perdere se tante piccole cose provocano dubbi. Non importa quanto possa sembrare buona l'offerta e quanto i rischi siano adesso minori perché spesso c'è un motivo valido per il prezzo basso e non solo perché ha un difetto.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie