Comprare una casa per affittarla è un buon investimento nel 2022? Analisi e giudizi a confronto esperti

Elemento chiave di un investimento di successo è la posizione dell'alloggio. Non tutte le città sono uguali.

Comprare una casa per affittarla è un bu

È un buon investimento comprare una casa per affittarla?

Sì secondo gli esperti, soprattutto se si punta sulle zone con un tasso di crescita della popolazione positivo, come le città universitarie, dove le esigenze abitative sono elevate.

Sempre più proprietari si stanno orientando verso gli affitti immobiliati, attratti in particolare dalla promessa di affitti più elevati rispetto al semplice affitto. Inevitabile allora domandarsi cosa pensano gli esperti ovvero se comprare una casa per affittarla sia un buon investimento nel 2022. Certo, a parità di zona e quartiere, gli affitti sono più alti, ma in realtà la differenza oggi non supera il 5-10%.

L'alloggio immobiliato è dotato di mobili in numero e qualità sufficienti, necessari per la notte e la vita quotidiana dell'inquilino. Deve essere dotato di riscaldamento, approvvigionamento idrico e sanitari. Concretamente, l'inquilino deve potersi insediare da subito nell'alloggio arredato e viverci normalmente con i suoi soli effetti personali. Ma approfondiamo meglio:

  • È un buon investimento comprare una casa per affittarla o no
  • Analisi e giudizi esperti sull'acquisto di una casa per l'affitto

È un buon investimento comprare una casa per affittarla o no

Elemento chiave di un investimento di successo è la posizione dell'alloggio. Non tutte le città sono uguali. Il mercato locale degli affitti deve essere dinamico per garantire la fattibilità dell'investimento. Favorire quelli con un tasso di crescita della popolazione positivo, come le città universitarie, dove le esigenze abitative sono elevate. Per riconoscere queste città, verificare con agenti immobiliari, annunci o nella stampa specializzata.

Per avere successo nell'operazione, selezionare una proprietà che soddisfi le esigenze locali. A seconda della città, sarà meglio investire in un monolocale o in un bilocale, privilegiare l'alloggio in famiglia o una casa unifamiliare. Anche in questo caso è utile verificare anche con gli agenti immobiliari locali quali sono le aree più desiderabili e quali soffrono di un deficit locativo. Non bisogna dimenticare di raccogliere queste informazioni, perché a volte vengono costruiti nuovi programmi in aree in cui il terreno disponibile è troppo lontano per la maggior parte degli inquilini.

Quelli situati vicino alle aree di lavoro e alle reti di trasporto pubblico sono i più attraenti. Al momento dell'acquisto bisogna pensare al leasing, ma anche alla rivendita. Una volta trovata la location, è necessario anche mirare alla giusta categoria di alloggio. Meglio puntare su 2 stanze, veri perni di investimento locativo, o 3 stanze? Per pagare meno la tua proprietà, perché non acquistare una casa già occupata da un inquilino?

Secondo la natura del contratto di locazione, lo sconto può essere interessante. Con questa formula di acquisto si beneficia di un investimento locativo chiavi in mano: non c'è bisogno di trovare un inquilino, è già a posto. Poco rischio di subire un'immediata vacanza locativa. Dopo un investimento locativo, bisogna affidare la tua proprietà a un gestore o occuparsen in prima persona? La prima soluzione solleva da ogni preoccupazione ma riduce l'efficienza dell'operazione. Considerando che una gestione del noleggio dal vivo richiede tempo e richiede competenze legali.

Analisi e giudizi esperti sull'acquisto di una casa per l'affitto

Gli esperti invitano a rispondere ad alcune domande preliminari rispetto all'opzione di comprare una casa per affittarla. È meglio affittare un alloggio vuoto o arredato? Quali sono le condizioni per beneficiare di un regime fiscale vantaggioso? Come verrà tassato il reddito? Quanto tempo ci vorrà per riavere l'alloggio? Se vendo la mia proprietà, come verrà tassata la plusvalenza?

In questo modo è possibile individuare la formula di affitto più adatta alla propria situazione fiscale e finanziaria. Ad esempio, la nuda locazione non immobiliata garantisce, in linea di massima, una notevole stabilità locativa, beneficiando l'occupante di una grande sicurezza giuridica.

Per quanto riguarda l'affitto immobiliato, offre generalmente un rendimento più elevato, una tassazione e condizioni di noleggio più flessibili. Ma genera anche cambi di inquilino più frequenti. Richiede anche un maggiore coinvolgimento da parte del proprietario tra sostituzione di mobili e attrezzature, ad esempio.

La posizione dell'immobile è una componente chiave di un investimento di successo. Non tutte le città sono uguali.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il