Contratto Enti locali 2020 Aran orari, reperibilità, turni e riposo, lavoro di notte

Cosa prevede il contratto Enti Locali 2020 Aran per orari di lavoro dei dipendenti e turni: chiarimenti e maggiorazioni per reperibilità

Contratto Enti locali 2020 Aran orari, reperibilità, turni e riposo, lavoro di notte

Qual è l’orario di lavoro dei dipendenti con contratti Enti locali 2020 Aran?

L’orario ordinario di lavoro dei dipendenti con contratto enti locali Aran è di 36 ore settimanali e funzionale all’orario di servizio e di apertura al pubblico. Generalmente, comunque, la durata dell’orario di lavoro non può superare le 48 ore settimanali, comprese le ore di lavoro straordinario.

 

Il contratto Enti Locali 2020 Aran si applica a tutto il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato dipendente da tutte le amministrazioni del comparto pubblico e come ogni altro CCNL disciplina le norme e regole dello svolgimento del lavoro. Quali sono orari di lavoro e turni previsti dal contratto Enti Locali 2020 Aran?

  • Contratti Enti locali 2020 Aran orari lavoro
  • Contratti Enti locali 2020 Aran turni
  • Contratti Enti locali 2020 Aran reperibilità
  • Contratti Enti locali 2020 Aran riposo    
  • Contratti Enti locali 2020 Aran lavoro di notte


Contratti Enti locali 2020 Aran orari lavoro

L’orario ordinario di lavoro dei dipendenti con contratto enti locali 2020 Aran è di 36 ore settimanali e funzionale all’orario di servizio e di apertura al pubblico. Generalmente l’orario di lavoro è articolato su cinque giorni, a meno che non sussistano esigenze di servizi da erogare con continuità, e cioè con orari continuativi o prestazioni per tutti i giorni della settimana.

Per il personale impiegato presso gli uffici doganali dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli possono essere previste specifiche e diverse articolazioni dell’orario di lavoro, in base alla necessità di garantire i servizi istituzionali.

La durata dell’orario di lavoro non può superare le 48 ore settimanali, comprese le ore di lavoro straordinario.

Contratti Enti locali 2020 Aran turni

I dipendenti con contratti Enti locali Aran 2020 sono soggetti a turni che consistono nella rotazione ciclica dei dipendenti in articolazioni orarie prestabilite e che si avvicendano nello stesso posto di lavoro per garantire a rotazione l'intera durata del servizio.

Il lavoro su turni può prevedere una parziale sovrapposizione tra il personale subentrante e quello del turno precedente, con durata limitata alle esigenze dello scambio delle consegne.

I turni diurni, antimeridiani e pomeridiani si possono fare in   strutture  operative che prevedono un orario di servizio giornaliero di almeno 10 ore.

Contratti Enti locali 2020 Aran reperibilità

I dipendenti con contratto Enti Locali Aran 2020 sono soggetti alla reperibilità durante le ore o le giornate eccedenti l'orario ordinario di lavoro nei casi di necessità di servizio, per settori e attività per cui è necessario la continuità dei servizi.

La durata massima della reperibilità è di 12 ore e nel caso di chiamata in servizio durante la reperibilità il lavoratore deve raggiungere il posto di lavoro assegnato nell’arco di trenta minuti.

Ogni lavoratore non può essere collocato in reperibilità per più di sei volte in un mese e per un turno di reperibilità di 12 ore è prevista una indennità di 10 euro, mentre per turni di durata inferiore alle 12 ore, l’indennità di reperibilità è frazionabile in misura non inferiore a quattro ore e viene corrisposta in maniera proporzionale alla stessa durata maggiorata del 10%.

Contratti Enti locali 2020 Aran riposo    

Il lavoratore con contratto Enti Locali Aran 2020 ha diritto ad un periodo di riposo consecutivo giornaliero non inferiore a 11 ore per il recupero delle energie psicofisiche e a 24 ore consecutive di riposo settimanale che solitamente avviene in concomitanza con la giornata di domenica.

Se l’orario di lavoro giornaliero supera le sei ore, deve essere previsto un intervallo per pausa di almeno trenta minuti.

Contratti Enti locali 2020 Aran lavoro di notte

Anche per i dipendenti con contratti Enti Locali Aran 2020 è prevista la possibilità di lavoro notturno, quello che cioè si svolge tra le 22 e le 6 del giorno successivo e per il quale è prevista l’erogazione di una maggiorazione oraria del 30% sulla retribuzione fissa mensile percepita dal lavoratore.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie