Contratto affitto concordato 2020 a chi spetta e requisiti

Chi può stipulare un contratto di affitto a canone concordato 2020 e quali sono le norme da rispettare: chiarimenti e informazioni

Contratto affitto concordato 2020 a chi spetta e requisiti

Quali sono le norme previste dal contratto di affitto concordato 2020?

Il contratto di affitto a canone concordato è una tipologia contrattuale di affitto che può essere stipulata da chiunque e prevede una durata di tre anni più due anni di rinnovo automatico, a meno che non intervenga la disdetta da parte di proprietario o inquilino, e prevede che costo del canone di locazione sia definito da Comuni e associazioni per inquilini e proprietari.

 

Il contratto di affitto a canone concordato è una tipologia contrattuale di affitto che prevede una durata di tre anni più due anni di rinnovo automatico e il costo del canone di locazione definito da Comuni e associazioni per inquilini e proprietari e che solitamente risulta più basso di quelli di mercato. Quali sono le regole che definiscono il contratto di affitto concordato 2020?

  • Contratto affitto concordato 2020 a chi spetta
  • Requisiti per Contratto affitto concordato 2020

Contratto affitto concordato 2020 a chi spetta

Il contratto di affitto a canone concordato 2020 può essere stipulato da qualsiasi proprietario che rispetti quanto previsto dalle leggi in materia di canone concordato e, contrariamente a quanto previsto fino a qualche tempo fa, spetta a tutti e non solo agli immobili dei Comuni ad alta tensione abitativa. Ciò significa che i contratti di affitto concordato 2020 possono interessare le abitazioni di tutti i comuni italiani.

Requisiti per Contratto affitto concordato 2020

I requisiti previsti per poter stipulare un contratto di affitto a canone concordato 2020 sono i seguenti:

  • la previsione di una durata 3+2, cioè di tre anni più due anni di rinnovo automatico se entro il termine dei primi tre anni non viene data disdetta da proprietario o inquilino, che solitamente dovrebbe avvenire entro sei mesi prima dello scadere del contratto stesso;
  • la locazione non può essere di breve durata, cioè da 1 a 18 mesi;
  • prezzi di affitto casa 2020 stabiliti da Comuni e associazioni per inquilini e proprietari, calcolati nella fascia compresa tra i minimi e i massimi individuati, in base a tipologia di immobile e ubicazione dello stesso nelle diverse zone della città;
  • avere l’attestazione che accerta effettivamente che il contratto stipulato è conforme a quanto previsto dall’accordo territoriale, che viene rilasciata dalle associazioni della proprietà edilizia e dei conduttori.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie