Contratto bancario stipendi, livelli, ferie, permessi, malattia, licenziamento, straordinari

Cosa prevede il Ccnl Bancario e regole tra stipendi e livelli professionali, ferie, permessi, malattia: tutto quello che c’è da sapere

Contratto bancario stipendi, livelli, ferie, permessi, malattia, licenziamento, straordinari

Per chi vale il contratto bancario?

Il contratto collettivo nazionale di lavoro bancario vale per i quadri direttivi e il personale delle aree professionali dipendenti dalle imprese creditizie, finanziarie e strumentali

 

Il contratto nazionale dei bancari regolano e disciplinano i rapporti di lavorodei dipendenti delle aree professionali dipendenti dalle imprese finanziarie, creditizie e strumentali. Vediamo quali sono le norme previste dal CCNL Bancari.

Contratti bancari: livelli e stipendi

Sono diversi i livelli professionali previsti dal CCNL bancario e sono:

  1. 1a Area professionale, che comprende i lavoratori impegnati in attività semplici continuative, come il personale di pulizia, di custodia e il personale di guardia;
  2. 2a Area professionale, che comprende i lavoratori impegnati in attività esecutive con specifiche conoscenze acquisite tramite un periodo di pratica professionale, come addetti di sportello per la contazione, l'ammazzettamento, la cernita e il trasporto di valori; addetti all’apertura e la chiusura di cassette di sicurezza; impiegati che si occupano delle sale al pubblico, dell’imbustazione e della compilazione di distinte e moduli; chi svolge funzioni di coordinamento di più addetti; addetti alla compilazione di documenti contabili, moduli, distinte o a riepilogazioni, l'aggiornamento di schedari, trascrizioni e controllo dei dati, ecc;
  3. 3a Area professionale, che comprende i lavoratori impegnati in attività caratterizzate da contributi professionali operativi anche di natura tecnica/commerciale/amministrativa, come cassieri, addetti agli sportelli, all'incasso degli effetti, delle bollette e similari, operatori dei sistemi di elaborazione elettronica di dati.

Per quanto riguarda gli stipendi:

  1. per l'inquadramento QD4 lo stipendio mensile è di 4.320,26 euro;
  2. per l'inquadramento QD3 lo stipendio mensile è di 3.667,18 euro;
  3. per l'inquadramento QD2 lo stipendio mensile è di 3.272,81 euro;
  4. per l'inquadramento QD1 lo stipendio mensile è di 3.083,04 euro;
  5. per l'inquadramento 3 Area 4L lo stipendio mensile è di 2.716,90 euro;
  6. per l'inquadramento 3 Area 3L lo stipendio mensile è di 2.520,28 euro;
  7. per l'inquadramento 3 Area 2L lo stipendio mensile è di 2.381,03 euro;
  8. per l'inquadramento 3 Area 1L lo stipendio mensile è di 2.259,05 euro;
  9. per l'inquadramento 2 Area 3L lo stipendio mensile è di 2.123,77 euro;
  10. per l'inquadramento 2 Area 2L lo stipendio mensile è di 2.042,47 euro;
  11. per l'inquadramento 2a Area 1L lo stipendio mensile è di 1.987,28 euro.

CCNL bancario: tredicesima e quattordicesima e straordinari

I lavoratori con contratto bancario hanno diritto alla di 13 mensilità ed è frazionabile in dodicesimi nei casi di inizio o fine del rapporto nel corso dell'anno e il calcolo dei dodicesimi della tredicesima mensilità viene fatto sulla base della retribuzione del mese di cessazione del rapporto stesso.

Il dipendente di banca percepisce anche la quattordicesima che viene erogata in misura pari alla normale mensilità spettante per il mese di dicembre. Le prestazioni di lavoro straordinario, invece, vengono retribuite con una maggiorazione pari al 25% della tariffa oraria, salvo deroghe previste negli allegati aziendali.

Contratto bancari: orario

L’orario di lavoro settimanale per i bancari è di 37 ore e 30 minuti, da lunedì a venerdì, mentre per il personale di custodia addetto alla guardiania diurna e notturna l’orario di lavoro è di 40 ore. Ma può capitare di superare le 37 ore e 30 minuti in alcuni periodi e in tal caso per le prime 50 ore di lavoro straordinario il lavoratore ha il diritto al recupero delle ore o al compenso in base a quanto dalla banca previsto. Il lavoro straordinario non può superare le 100 ore per anno solare.

L’orario giornaliero di lavoro è di 7 ore e 30 minuti da svolgere fra le 8 e le 17:15 e se si conclude oltre le 18:15 ed entro le 19:14, permette al dipendente di chiedere l’indennità di turno diurno.  L’orario giornaliero dello sportello, invece, può essere fissato fra le 8 e le 20.

Contratto bancario: ferie, permessi, malattia

Ogni anno il lavoratore con CCNL bancario ha diritto a:

  1. un giorno lavorativo per quanti sono i mesi compresi tra la data di assunzione ed il 31 dicembre dello stesso anno durante l’anno di assunzione;
  2. 24,5 giorni dall’anno successivo fino al quinti anno;
  3. 27 giorni dal sesto al decimo anno;
  4. 30 giorni oltre il decimo anno di lavoro.

Per i lavoratori con orario di lavoro distribuito su sei giorni, dal lunedì al sabato mattina i periodi di ferie sono:

  1. 29 giorni dall’anno successivo fino al quinto anno;
  2. 32 giorni dal sesto al decimo anno:
  3. 36 giorni oltre il decimo anno.

Durante i periodi di ferie i dipendenti percepiscono la solita retribuzione mensile fissa.
Per quanto riguarda i permessi, invece, sono previsti due giorni di permesso retribuito in caso di nascita figli e di lutto familiare per il coniuge e i parenti di primo e secondo grado e 14 giorni di permesso retribuito per congedo matrimoniale.

CCNL bancario: licenziamento

Per quanto riguarda il licenziamento, la conclusione del rapporto di lavoro per i bancari avviene per i motivi di licenziamento previsti dalla legge, vale a dire per giustificato motivo oggettivo, giustificato motivo soggettivo o giusta causa.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie