Contratto sanità 2022 stipendi e modifiche per oss, infermieri e altri quasi ufficiali

Come cambia il contratto Sanità 2022 tra aumenti di stipendio per Oss e infermieri e ulteriori novità: chiarimenti

Contratto sanità 2022 stipendi e modific

Quali sono le novità del contratto sanità 2022 per Oss, infermieri e altre categorie del comparto?

Il contratto sanità 2022 per oss, infermieri e altre categorie del comparto si prepara a cambiare con nuovi aumenti degli stipendi tabellari, che oscillano tra 54 euro per i Livelli più bassi e i 98 euro per i lavoratori appartenenti ai Livelli più altri; nuova indennità perequativa; bonus per l’emergenza Covid e pagamento degli arretrati per il mancato rinnovo del triennio 2019-2021.
 

Cambia e si rinnova il contratto sanità 2022: le modifiche quasi ufficiali che interessano oss, infermieri e altri lavoratori del settore riguardano gli stipendi ma non solo. Vediamo allora cosa cambia nel dettaglio per il contratto sanità 2022?

  • Contratto Sanità 2022 aumenti stipendi per Oss e infermieri
  • Quali sono le altre modifiche previste dal Contratto sanità 2022 

Contratto Sanità 2022 aumenti stipendi per Oss e infermieri

Le novità relative alle modifiche del Contratto Sanità 2022 riguardano aumenti degli stipendi base per Oss (operatori socio-sanitari), infermieri e altri lavoratori del comparto compresi tra 54 e 98 euro. Gli aumenti previsto riguardano gli stipendi tabellari per cui, secondo quanto stabilito, per il personale inquadrato nel Livello più basso sono previsti 54,5 euro lordi in più per 13 mensilità, mentre per il personale inquadrato nel Livello più alto sono previsti 98,1 euro. 

Con tali aumenti, gli importi degli stipendi dei lavoratori del comparto sanità, come Oss e infermieri, arriverebbero a 18.131,89 euro lordi l’anno per il Livello più basso e a a 32.081,46 euro lordi l’anno per la posizione più alta.

A tali aumenti si aggiungono poi i differenziali stipendiali, come premio per l’esperienza professionale dei dipendenti sanitari. Per tali differenziali, gli aumenti degli stipendi sono compresi tra e 500 e 600 euro lordi l’anno per le posizioni più basse, fino ad arrivare ai circa mille euro per le posizioni più alte.

Quali sono le altre modifiche previste dal Contratto sanità 2022 

Insieme agli aumenti degli stipendi, il Contratto Sanità 2022 prevede anche ulteriori modifiche contrattuali che riguardano:

  • indennità perequativa; 
  • bonus per l’emergenza Covid;
  • arretrati per il mancato rinnovo del triennio 2019-2021.

Per quanto riguarda l’indennità, gli importi previsti sono di: 

  • 62,81 euro lordi al mese per la categoria più bassa degli operatori;
  • 66,97 euro per gli assistenti;
  • 72,79 euro per funzionari e professionisti.

Per quanto riguarda, invece, gli arretrati, gli importi per mancato rinnovo contrattuale, gli importi sarebbero compresi tra 1.200 euro per le categorie sanitarie più basse e 2.200 euro per le categorie più alte.
 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il