Contratto scuola primaria docenti 2020 orari, riposo, reperibilità

Qual è l’orario di lavoro previsto dal Contratto scuola primaria docenti 2020 e regole per fruire dei riposi previsti: chiarimenti

Contratto scuola primaria docenti 2020 orari, riposo, reperibilità

Qual è l’orario di lavoro dei docenti con contratto scuola primaria 2020?

Il Contratto docenti della scuola primaria 2020 prevede un orario di lavoro ordinario di 22 ore più due ore di programmazione distribuite su almeno cinque giornate settimanali e prevede che l’orario di servizio relativo possa essere anche parzialmente o integralmente destinato allo svolgimento di attività per il potenziamento dell’offerta formativa o quelle organizzative.

 

Il contratto della scuola primaria 2020 si applica ai docenti della scuola elementare per cui non è sempre necessaria la laurea ma basta aver conseguito uno specifico diploma, cosa che vale sia per i docenti di scuola dell’infanzia e della scuola primaria, sia per educatori nei convitti/educandati ed insegnanti tecnico pratici. Per entrare nel mondo della scuola primaria è necessario partecipare a concorsi ordinari. Vediamo cosa prevede il Contratto scuola primaria docenti 2020 per l’orario di lavoro.

  • Contratto scuola primaria docenti 2020 orari
  • Contratto scuola primaria docenti 2020 riposo
  • Contratto scuola primaria docenti 2020 reperibilità


Contratto scuola primaria docenti 2020 orari

Il Contratto docenti della scuola primaria 2020 prevede un orario di lavoro ordinario di 22 ore più due ore di programmazione distribuite su almeno cinque giornate settimanali e prevede che l’orario di servizio relativo possa essere anche parzialmente o integralmente destinato allo svolgimento di attività per il potenziamento dell’offerta formativa o quelle organizzative, dopo aver garantito piena e integrale copertura dell’orario di insegnamento previsto dagli ordinamenti scolastici.

Per la definizione dell’orario scolastico settimanale bisogna considerare diversi criteri come:

  • presenza a scuola di docenti che hanno cattedra oraria esterna;
  • presenza di docenti che svolgono orario part time;
  • presenza di docenti che devono fare uso delle strutture comuni come la palestra o i laboratori.

Contratto scuola primaria docenti 2020 riposo

I lavoratori con Contratto docenti scuola primaria 2020, sia a tempo determinato, sia a tempo indeterminato, hanno diritto a fruire di un riposo settimanale di 24 ore consecutive che solitamente coincide con il giorno della domenica, come previsto da tutti gli altri CCNL.

I docenti della scuola primaria 2020 hanno anche diritto ai riposi per allattamento, per soddisfare esigenze fisiche e biologiche ma anche affettive del minore, nelle seguenti misure:

  • 2 ore, anche cumulabili, se la giornata di lavoro è pari o superiore a 6 ore;
  • 1 ore, se la giornata di lavoro è inferiore a 6 ore;
  • mezz’ora ciascuno, se la docente fruisce dell’asilo nido o di altra struttura idonea, istituiti dal datore di lavoro nell’unità produttiva o nelle immediate vicinanze di essa.

La docente della scuola primaria 2020 può usufruire dei riposi giornalieri per allattamento fino al compimento del primo anno di età del figlio o entro il primo anno dall’ingresso in famiglia del minore adottato o affidato. Inoltre, i periodi di riposo per allattamento sono considerati ore lavorative agli effetti della durata e della retribuzione del lavoro.

Inoltre, nelle scuole si è consolidata la prassi per cui ogni docente impiegato dal lunedì al sabato ha diritto ad un riposo durante la settimana che per i docenti della scuola primaria è di 22 ore.

Contratto scuola primaria docenti 2020 reperibilità

Per quanto riguarda l’istituto della reperibilità, non esiste alcun obbligo in tal senso per i docenti della scuola, sia della scuola primaria, sia per gli altri gradi di istruzioni. Possono sussistere necessità di reperibilità dei docenti fino al termine dell’anno scolastico e per particolari esigenze ma i docenti della scuola primaria non sono assolutamente obbligati a rendersi disponibili per tale reperibilità.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie