Conviene vendere una casa con mutuo in corso o meglio aspettare. I pro e contro

Come vendere una casa con mutuo in corso e quali svantaggi potrebbero esserci: regole in vigore e chiarimenti previsti

Conviene vendere una casa con mutuo in c

Si può vendere una casa con mutuo ancora in corso o meglio aspettare?

Le norme attualmente in vigore permettono di vendere una casa se si ha un mutuo ancora in corso. Nulla lo vieta ma la convenienza di vendere casa con un mutuo ancora in corso dipende da diversi fattori. Ci sono, infatti, pro e contro del vendere una casa con un mutuo ancora in corso. 
 

Conviene vendere casa con un mutuo ancora in corso o è meglio aspettare? Vendere una casa con un mutuo ancora in corso è una operazione che per legge si può fare e non sono previsti divieti. Ciò che bisogna, però, valutare è se e quanto conviene effettivamente vendere casa con un mutuo ancora in corso. Generalmente quando si ha tale intenzione, il consiglio è quello di rivolgersi ad esperti che sappiano consigliare la mossa migliore per la vendita.

  • Vendere casa con mutuo in corso cosa fare
  • Pro e contro vendita casa con mutuo in corso

Vendere casa con mutuo in corso cosa fare

Come già accennato, stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, è possibile vendere una casa quando si ha un mutuo ancora in corso. In tal caso la procedura per la compravendita, oltre ai soliti passaggi di proposta da parte dell'acquirente, compromesso, rogito davanti ad un notaio tra le parti, proprietario di casa e acquirente, prevede un ulteriore passaggio legato alla presenza del mutuo in corso.

Se, infatti, si decide di vendere una casa quando si ha ancora un mutuo in corso è possibile scegliere tra tre alternative che sono:

  • estinzione anticipata del mutuo;
  • accollo del mutuo da parte del nuovo acquirente della tua casa;
  • estinzione del mutuo prima dell’atto, soluzione meno frequente che prevede che il proprietario di casa paghi in un'unica soluzione la cifra residua del mutuo proprio prima dell'atto di vendita.

Pro e contro vendita casa con mutuo in corso

Ma conviene vendere casa con un mutuo in corso o sarebbe meglio aspettarne l’estinzione? La risposta in tal caso è piuttosto soggettiva, dipende da diversi fattori.

In generale possiamo dire che se acquirente e proprietario raggiungono un accordo per il versamento da parte dell’acquirente della quota pari al debito residuo tramite assegno circolare, intestato alla banca in cui è acceso il mutuo, vendere casa con un mutuo ancora in corso può risultare conveniente per entrambe, permettendo all’acquirente di entrare subito in possesso della casa e a chi vende di pensare solo ed esclusivamente alla nuova casa. 

Tuttavia, non sempre vendere casa con un mutuo in corso può rivelarsi la scelta migliore. Meglio, in realtà, sarebbe procedere all'estinzione anticipata del mutuo contestuale alla vendita, in modo da riuscire ad ottenere la somma necessaria per coprire la cifra residua del mutuo estinguendo così l’ipoteca dall’immobile prima della vendita.
 
Tra i contro del vendere casa con un mutuo ancora in corso per acquistarne una nuova potrebbero esserci i seguenti:

  • impossibilità di accendere un nuovo mutuo con uno ancora in corso;
  • mancanza di liquidità necessaria per l’acquisto di una nuova casa;
  • rischio di perdere la caparra versata per la nuova casa nel caso in cui non si riuscisse a vendere quella per cui si ha un mutuo in corso, con la conseguenza anche di avere le spese di due immobili da sostenere contemporaneamente.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il