Cosa fare in caso di incidente durante manovra parcheggio auto

Il Codice della strada detta regole per i conducenti che intendono eseguire una manovra per immettersi nel flusso della circolazione, per cambiare direzione o corsia.

Cosa fare in caso di incidente durante m

Incidente durante manovra parcheggio auto, cosa bisogna fare?

La regola di base in materiale stradale non prevede deroghe che chi provoca un danno e tenuto a risarcirlo. Anche nel caso di un incidente durante manovra parcheggio auto. Naturalmente si applica anche nel segno opposto: chi subisce un danno deve essere rimborsato. A coprire le spese rientra l'assicurazione perché questa tipologia di danni rientra tra quelle incluse nella Rc auto. Anche se le situazioni vanno verificate caso per caso, nella grande maggioranza dei casi, è proprio chi è al volante a essere generalmente responsabile di un sinistro.

La capacità di guidare un'auto non si limita all'abilità su strada. Non basta ingranare la marcia e arrivare a destinazione senza fare incidenti. Ci sono infatti numerosi altri aspetto di cui tenere conto e che non possono essere demandati.

Pensiamo ad esempio al parcheggio dell'auto nelle due fasi, quella di ingresso e quella di uscita. Si tratta infatti di due manovre che non solo sono sempre necessarie. Ma in base alla situazione presentano caratteristiche sempre differenti.

Da qui l'importanza di essere in grado di affrontare ogni situazione, ma anche di conoscere le norme della strada. Cosa succede infatti in caso di incidente durante una manovra parcheggio auto? Cosa bisogna fare?

Come succede con tutti i sinistri, c'è la variante dell'imprevedibilità a caratterizzare tutti gli eventi su strada e non è da meno questa circostanza. Cerchiamo allora di vederci chiaro e più esattamente approfondiamo:

  • Incidente durante manovra parcheggio auto, cosa bisogna fare
  • Cosa dice il Codice della strada sulla manovra parcheggio auto

Incidente in manovra parcheggio auto, cosa bisogna fare

La regola di base in materiale stradale non prevede deroghe che chi provoca un danno e tenuto a risarcirlo. Anche nel caso di un incidente durante manovra parcheggio auto. Naturalmente si applica anche nel segno opposto: chi subisce un danno deve essere rimborsato.

A coprire le spese rientra l'assicurazione perché questa tipologia di danni rientra tra quelle incluse nella Rc auto. Anche se le situazioni vanno verificate caso per caso, nella grande maggioranza dei casi, è proprio chi è al volante a essere generalmente responsabile di un sinistro.

Come vedremo nel dettaglio nel paragrafo successivo, il Codice della strada prevede una serie di regole da rispettare in riferimento alle manovre di entrata e di uscita da un parcheggio.

Per ora ci limitiamo a ricordare che il conducente che intende fermarsi per compiere una manovra deve assicurarsi di non creare pericolo agli altri utenti della strada. Deve quindi segnalare con anticipo la propria decisione e posizionarsi il più possibile vicino al margine della carreggiata. Il mancato rispetto di queste norme comporta una sanzione amministrativa da 41 a 168 euro.

Cosa dice il Codice della strada sulla manovra parcheggio auto

D'altronde il Codice della strada nell'articolo 154 parla chiaro e tira in ballo i conducenti che intendono eseguire una manovra per immettersi nel flusso della circolazione, per cambiare direzione o corsia, per invertire il senso di marcia, per fare retromarcia, per voltare a destra o a sinistra, per impegnare un'altra strada, o per immettersi in un luogo non soggetto a pubblico passaggio, ovvero per fermarsi.

Tutti loro, precisano le disposizioni, sono chiamati a rispettare due azioni. Innanzitutto devono assicurarsi di poter effettuare la manovra senza creare pericolo o intralcio agli altri utenti della strada, tenendo conto della posizione, distanza, direzione di essi.

Dopodiché devono segnalare con sufficiente anticipo la loro intenzione. Sempre il Codice della strada va oltre e prevede che le segnalazioni delle manovre devono essere effettuate servendosi degli appositi indicatori luminosi di direzione.

Devono continuare per tutta la durata della manovra e cessare al completamento della manovra. Con gli stessi dispositivi - precisa l'articolo 154 - deve essere segnalata anche l'intenzione di rallentare per fermarsi. In caso di assenza dei dispositivi, il conducente deve effettuare le segnalazioni a mano, alzando verticalmente il braccio se intende fermarsi e sporgendo, lateralmente, il braccio destro o quello sinistro, se intenda voltare.

Se lo vuole fare a destra deve tenersi il più vicino possibile al margine destro della carreggiata. A sinistra deve accostarsi il più possibile all'asse della carreggiata e, se si tratti di intersezione, eseguire la svolta in prossimità del centro della intersezione.

Infine, specifica ancora il medesimo articolo del Codice della strada, nelle manovre di retromarcia e di immissione nel flusso della circolazione bisogna dare la precedenza ai veicoli in marcia normale.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il