Cosa fare se ho sbagliato a fare dichiarazione dei redditi

Annullare l’invio del 730 precompilato, rivolgersi a Caf e Patronati per correzioni, contattare il proprio commercialista: cosa fare se si sbaglia dichiarazione dei redditi

Cosa fare se ho sbagliato a fare dichiar

Cosa fare se ho sbagliato a fare dichiarazione dei redditi?

Se si sbaglia qualcosa facendo la dichiarazione dei redditi, è possibile procedere alla correzione degli errori e in maniera diversa a seconda del modello che si presenta per la dichiarazione dei redditi e in tempi differenti. A seconda, infatti, che la dichiarazione dei redditi si faccia con modello 730 precompilato o ordinario o Unico, bisogna o annullare l’invio del 730 precompilato sbagliato sul sito delle Entrate e rinviarlo, o rivolgersi a Caf, Patronati o al proprio commercialista per correzioni di modelli 730 ordinario o Unico.
 

Ho sbagliato a fare la dichiarazione dei redditi, cosa posso fare? In sede di dichiarazione dei redditi, sia con modello 730 (ordinario e precompilato) sia con modello Unico, è possibile commettere errori e sbagliare per esempio ad inserire spese da portare in detrazione, e ci si chiede in questi casi come proceder. Vediamo allora cosa fare se si sbaglia a fare la dichiarazione dei redditi.

  • Cosa fare se sbaglio a fare dichiarazione dei redditi con modello 730
  • Cosa fare se sbaglio a fare dichiarazione dei redditi con modello Unico 

Cosa fare se sbaglio a fare dichiarazione dei redditi con modello 730

Se lo sbaglio in dichiarazione dei redditi è stato commesso con modello 730 ordinario, bisogna necessariamente rivolgersi a Caf e Patronati per la correzione che si fa compilando il modello 730 integrativo inserendo dati e informazioni precedentemente non inserite o apportandovi le dovute correzioni.

Se lo sbaglio è stato commesso facendo la dichiarazione dei redditi con il 730 precompilato, bisogna annullare la dichiarazione dei redditi inviata, correggere gli errori ed effettuare un nuovo invio del modello 730, il tutto in modalità esclusivamente telematica sul sito dell'Agenzia delle Entrate. In particolare, il contribuente che ha sbagliato a fare la dichiarazione dei redditi, per annullarla, deve accedere al sito Entrate, entrare nella propria dichiarazione dei redditi precompilata e scegliere la voce ‘Richiedi annullamento 730’. 

Il nuovo invio della dichiarazione dei redditi con le dovute correzioni si può effettuare generalmente entro 24 al massimo 48 ore dalla richiesta di annullamento di quella già inviata. Precisiamo che annullamento e rinvio del modello 730 precompilato sbagliato e corretto si può fare una sola volta e rispettando le scadenze fissate ogni anno per la trasmissione della dichiarazione dei redditi al Fisco.

Cosa fare se sbaglio a fare dichiarazione dei redditi con modello Unico

Chi presenta il modello Unico, noto oggi come modello Redditi 2020, per la dichiarazione dei redditi, se sbaglia e si accorge di errori una volta fatta già la dichiarazione dei redditi, deve fare la cosiddetta dichiarazione correttiva e integrativa, barrando la casella ‘dichiarazione integrativa’ presente sul frontespizio del modello, e la sua presentazione avviene tramite il modello Redditi 2020. 

Per fare correzioni in modello Unico ci si può rivolgere a Caf e Patronati ma anche al proprio commercialista. Se la correzione comporta un maggior credito, bisogna chiedere il rimborso e aspettarne l’erogazione dal Fisco, in base ai tempi previsto. Anche la dichiarazione correttiva per il modello Redditi 2020 deve essere presentata entro determinati termini di scadenza.


 

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il