Cosa si può fare se si è stati ingannati con un matrimonio di interesse per leggi 2022

Quali sono le possibilità che si hanno se si scopre che si è stati ingannati per un matrimonio di pure interesse da mogli o mariti stranieri o italiani. Come difendersi secondo leggi 2022

Cosa si può fare se si è stati ingannati

Cosa fare se si scopre che si è stati ingannati con un matrimonio di interesse?

Se si scopre di essere stati ingannati con un matrimonio di interesse, stando a quanto previsto dalle leggi 2022 è possibile chiedere l’annullamento del matrimonio stesso, ma solo al sussistere di specifiche condizioni, o dimostrare di essere stati ingannati e che il matrimonio celebrato con un altro soggetto è un matrimonio puramente di interesse, con prove concrete dell’interesse che ha spinto un soggetto verso un altro per interesse, tanto da ingannarlo fino a contrarre matrimonio e solo avendo prove inconfutabili del matrimonio di interesse, rivolgendosi quindi al proprio legale, si può arrivare fino a cause legale in Tribunale. 
 

Cosa fare se si scopre che si è stati ingannati con un matrimonio di interesse? Sposarsi per interesse non è certo il presupposto di un matrimonio felice e basato sulla buona fede e sui sentimenti puri e di un grande amore, può essere, al contrario considerato vile e assolutamente errato, eppure non poche persone si sposano per interesse.

Il motivo principale per cui si decide di sposarsi per interesse è certamente la disparità economica tra i due ‘futuri’ sposi. Generalmente, avviene quando un uomo è particolarmente facoltoso e diverse donne se lo contendono, o quando, come spesso balza agli onori della cronaca, si tratta di badanti straniere che sposano le persone, sempre molto anziane, presso cui lavorano e che assistono. Ma come si gestisce il matrimonio di interesse? E si può annullare se ci si accorge di essere stati ingannati?

  • Matrimonio di interesse con donne o uomini stranieri ma anche italiani si può annullare o no
  • Assegno di mantenimento e matrimonio di interesse leggi in vigore
  • Matrimonio di interesse come avere prove


Matrimonio di interesse con donne o uomini stranieri ma anche italiani si può annullare o no

Secondo quanto previsto dalle leggi 2022 in vigore, se uno dei due soggetti che contraggono matrimonio non ha intenzione di avere una vita insieme nè di avere figli insieme all’altro e si sposa solo per interesse contrae matrimonio che viene considerato perfettamente valido ma per cui è possibile chiedere l’annullamento.

Se ci si sposa e si scopre di essere stati sposati solo per interesse, pensiamo ai casi di matrimoni di interesse tra uomini benestanti italiani e donne straniere, soprattutto quando si tratta di uomini più in la con l’età e badanti (fenomeno che per qualche periodo è stato abbastanza diffuso nel nostro Paese), il matrimonio è comunque valido ma è possibile chiedere l'annullamento entro un anno dalla celebrazione a condizione che i coniugi, una volta diventati marito e moglie, non abbiano mai convissuto vivendo la comunione di vita materiale e spirituale propria del vincolo matrimoniale. 

Le leggi attuali permettono di annullare un matrimonio se uno dei coniugi è minore d'età, o se sussiste un precedente vincolo matrimoniale, o un rapporto di affinità, parentela ed adozione (ma solo in alcuni casi), o quando uno dei coniugi sia incapace di intendere e volere, cosa a cui si ricorre per annullare un matrimonio di interesse, soprattutto quando uno dei due coniugi è un parente anziano e benestante che si suppone possa essere stato circuito dall’altro coniuge per trarne vantaggi economici. 

Assegno di mantenimento e matrimonio di interesse leggi in vigore

Se generalmente quando ci si lascia e marito e moglie decidono di separarsi sussiste l’obbligo per il coniuge economicamente più forte di mantenere l’ex coniuge economicamente più debole, se si combina un matrimonio di interesse e ci si lascia, non si ha diritto all’assegno di mantenimento.

A stabilito è stata una recente sentenza della Corte di Cassazione che ha precisato come l’assegno di mantenimento spetti solo nel caso in cui si sia realizzata tra i coniugi si sia instaurata una comunione materiale e spirituale e non se avvenuto esclusivamente per accordi e vantaggi economici e senza alcuna condivisione di vita.

Se, però, il matrimonio di interesse si consuma, i coniugi convivono sotto lo stesso tetto e condividono la stessa vita e le stesse abitudini, pur se uno dei due coniugi scopre di essere stato sposato per interesse e rappresenta la parte economicamente più forte, deve versare all’altro coniuge, economicamente più debole, il dovuto assegno di mantenimento

Si può estromettere da eredità ex coniuge sposato per matrimonio di interesse?

Stando a quanto previsto dalle leggi in vigore, estromettere dall’eredità un ex coniuge, anche se si è sposato per interesse, non è mai possibile. Gli ex coniugi sono, infatti, per legge i primi eredi del coniuge defunto e, in ogni caso, per la successione di una eredità devono essere sempre rispettate le cosiddette quote di legittima che spettano a coniugi, figli, parenti e familiari secondo percentuali ben precise. 

Solo se i coniugi che hanno contratto matrimonio per interesse si separano prima del decesso del coniuge più facoltoso e al coniuge che si è spostato per interesse ingannando l’altro viene addebitata la separazione, allora per legge si perde ogni diritto successorio. 

Matrimonio di interesse come avere prove

Per dimostrare di essere stati ingannati e che il matrimonio celebrato con un altro soggetto è un matrimonio puramente di interesse, che comporta possibilità di annullare il matrimonio, non versamento dell’assegno di mantenimento, perdita dei diritti successori, bisogna avere prove concrete dell’interesse che ha spinto un soggetto verso un altro per interesse, tanto da ingannarlo fino a contrarre matrimonio. 

Solo avendo prove inconfutabili del matrimonio di interesse, rivolgendosi quindi al proprio legale, si può arrivare fino a cause legali in Tribunale. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il