Cosa devono fare genitori se contrari ad un contratto o accordo firmato da figli minorenni

In diversi casi i contratti firmati da minorenni sono, comunque, validi. Ecco come si possono opporre i genitore ad un accordo firmato secondo leggi 2022 in vigore

Cosa devono fare genitori se contrari ad

Cosa fare se un figlio minorenne ha firmato un contratto e noi come genitori siamo contrari?

Se un figlio minorenne firma un contratto e i genitori sono contrari, considerando che un contratto firmato da un minorenne è annullabile, è possibile presentare relativa richiesta di annullabilità del contratto al giudice di competenza, in modo da avere una sentenza di annullamento del contratto che ne elimina, di conseguenza, tutti gli effetti. 
 

Cosa si può fare se un figlio minorenne ha firmato un contratto e noi come genitori siamo contrari? Può capitare di avere un figlio minorenne che un giorno ci dice di avere firmato un contratto, che si tratti di un contratto di acquisto o per svolgere un determinato lavoro, o altro tipo di contratto, si tratta comunque di un impegno che nostro figlio ha preso e che, per legge, dovrebbe rispettare.

Tuttavia, i genitori possono essere contrari alla tipologia di contratto firmato dal figlio minorenne ed è proprio in questi casi che ci si chiede cosa di può fare.

  • Figlio minorenne firma contratto è valido o no
  • Se figlio minorenne firma un contratto e i genitori sono contrari cosa possono fare?

Figlio minorenne firma contratto è valido o no

Stando a quanto previsto dalle leggi 2022, un minorenne non può firmare contratti, quanto meno per quanto riguarda contratti scritti che vincolano poi ad osservare una obbligazione, considerando che anche l’acquisto di un capo di abbigliamento, della spesa, del latte, ecc sono, per legge contratti, per cui ogni contratto firmato da un minorenne può essere tecnicamente considerato, per legge, annullabile.

Un contratto firmato da un minore non è nullo, attenzione, quindi è valido, ma è annullabile, e lo può essere solo ed esclusivamente su provvedimento di un giudice ed entro cinque anni dalla sua firma. 

E’ valido, per esempio, un contratto firmato da un minorenne quando si tratta di:

  • contratti di acquisto di beni, che sono da pagare;
  • atti relativi alle opere d’ingegno da lui create, come fotografie, creazioni musicali, ecc;
  • alcuni contratti di lavoro che possano essere firmati anche se non sono stati compiuti di 18 anni, come quelli relativi alla pubblicità e allo spettacolo, anche se in tutti p casi è sempre necessario il consenso dei genitori;
  • contratti per l’apertura di un account su un social network, per cui basta avere 14 anni.

Se figlio minorenne firma un contratto e i genitori sono contrari cosa possono fare?

Se un figlio minorenne firma un contratto e i genitori sono contrari, considerando che un contratto firmato da un minorenne è annullabile, è possibile presentare relativa richiesta di annullabilità del contratto al giudice di competenza, in modo da avere una sentenza di annullamento del contratto che ne elimina, di conseguenza, tutti gli effetti. 

Se, però, i genitori non si muovono per tempo (5 anni dal momento della firma) per chiedere l’annullabilità del contratto firmato dal figlio minorenne, il contratto è considerato valido e produce tutti gli effetti del caso a cui si deve adempiere, da pagamenti e prestazioni di lavoro da svolgere. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il