Cosa si può mettere dentro una cassetta sicurezza legalmente

Quali sono beni ed oggetti che si possono conservare nelle cassette di sicurezza in banca legalmente: cosa c’è da sapere

Cosa si può mettere dentro una cassetta

Cosa si può mettere dentro una cassetta sicurezza legalmente?

Nelle cassette di sicurezza in banca si possono mettere legalmente diversi oggetti di valore, da soldi in contanti a gioielli, oggetti d'arte di elevato valore economico, monete da investimento.

Le cassette di sicurezza che le banche possono mettere a disposizione sono sistemi richiesti per mettere al sicuro oggetti di valore e solo il titolare del contratto, o un suo delegato, che comunque deve depositare la firma, può aprire la propria cassetta di sicurezza. La stessa banca, nel momento in cui un soggetto prede una cassetta di sicurezza, non ne conosce il contenuto nè può aprirle a meno che non vi sia una precisa disposizione dell'Autorità giudiziaria o fiscale. Vediamo ora cosa si può mettere in una cassetta di sicurezza.

  • Cosa si può mettere dentro una cassetta sicurezza legalmente
  • Come vedere cosa c’è dentro una cassetta di sicurezza

Cosa si può mettere dentro una cassetta sicurezza legalmente

Le disposizioni attuali permettono di mettere legalmente in una cassetta di sicurezza:

  • soldi in contanti;
  • titoli;
  • gioielli;
  • oggetti d'arte di elevato valore economico;
  • oggetti importanti che possono avere semplice valore affettivo per il titolare;
  • monete da investimento.

Come vedere cosa c’è dentro una cassetta di sicurezza

Le cassette di sicurezza si trovano normalmente nei caveau o in stanze o armadi blindati delle banche e nessuno può vedere cosa c’è dentro a parte il titolare o i titolari della cassetta stessa. Solo il cliente titolare del contratto, o un suo delegato, infatti, può aprire la cassetta nella massima riservatezza.

Le cassette di sicurezza sono protette da sistemi di allarme di cui è dotata la banca come telecamere e collegamenti con centrali di controllo e, precisiamo, che possono essere soggette a controlli da parte dell'Agenzia delle Entrate. Le Entrate possono, infatti, chiedere l’apertura della cassetta di sicurezza in banca se sussiste un sospetto di evasione fiscale così come l’autorità giudiziaria può mettere sotto sequestro cassette di sicurezza.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il