Cosa sono i fondi di investimento alternativi. Tipologie ed esempi

Flessibilità, diversificazione del portafoglio di investimenti e potenziali profitti maggiore sono alcuni dei principali vantaggi dei fondi di investimento alternativi.

Cosa sono i fondi di investimento altern

Fondi di investimento alternativi, cosa sono?

I fondi di investimento alternativi possono includere beni materiali e beni immateriali come hedge fund e private equity. In genere sono i privati e le istituzioni con un patrimonio netto elevato a investire in questo strumento che presenta un tasso di rischio maggiore a fronte di rendimenti potenzialmente superiori.

I fondi di investimento alternativi comprendono capitali di rischio, private equity, hedge fund, futures gestiti. Detto in altro modo sono quelli differenti dai fondi di investimento convenzionali come azioni, titoli di debito e obbligazioni.

Si comprende quindi la netta separazione tra queste due forme di utilizzo del proprio capitale o dei propri risparmi per ottenere un guadagno. E allo stesso tempo si intuiscono quali sono le differenze di fondo. In linea generale, infatti, i fondi di investimento alternativi comportano un maggiore grado di rischio rispetto ai fondi di investimento convenzionali.

Ma si sa, a maggiore rischi corrispondono anche profitti potenzialmente maggiori. Non sorprende quindi che questi strumento sono considerati particolarmente attraenti per alcuni investitori che intravedono interessanti possibilità di crescita del proprio conto corrente nel breve e nel lungo periodo.

L'identikit del perfetto investitore comprende infatti quelli professionali o comunque coloro con un patrimonio netto elevato e in grado di affrontare questa sfida finanziaria. Altri vantaggi che derivano dallo scommettere in questa tipologia di fondi di investimento includono la flessibilità rispetto ai fondi tradizionali proprio per via della loro varietà. Entriamo allora nei dettagli e analizziamo

  • Fondi di investimento alternativi, cosa sono
  • Tipologie ed esempi fondi di investimento alternativi

Fondi di investimento alternativi, cosa sono

In genere sono i privati e le istituzioni con un patrimonio netto elevato a investire nei fondi di investimento alternativi. Sono proprio le caratteristiche di questo strumento a spingere in questa direzione.

Richiedono infatti un importo mediamente maggiore rispetto ai fondi comuni, presentano una scarsa liquidità e non seguono un benchmark.

I fondi di investimento alternativi possono includere beni materiali - alcuni solo apparentemente sorprendenti - ma anche beni immateriali come hedge fund e private equity. Come accennato, anche la scarsa liquidità è una caratteristica di molti investimenti alternativi e in genere c'è poca connessione tra i prodotti di investimento tradizionali e quelli alternativi.

Altri tratti distintivi sono le commissioni elevate e i requisiti di investimento iniziale che sono piuttsto significativi se confrontati con quelli classici. Vale anche la pena ricordare che in passato sono state espresse preoccupazioni sulla trasparenza e la mancanza di informazioni.

Tipologie ed esempi fondi di investimento alternativi

I fondi di investimento alternativi sono uno strumento che presenta un livello molto elevato di flessibilità e sono quindi particolarmente attrattivi per gli investitori che hanno interesse a dotarsi di soluzioni che assicurino un percorso molto ampio nell'attuazione delle politiche di investimento.

Quando gli investitori investono il proprio denaro in prodotti che non sono mainstream ovvero azioni, obbligazioni e contanti, il mercato degli investimenti alternativi potrebbe presentare interessanti opportunità.

Un fondo di investimento alternativo potrebbe includere capitale di rischio, derivati, criptovalute, fondi speculativi, private equity. Ma anche francobolli, metalli preziosi, vino di qualità. Flessibilità, diversificazione del portafoglio di investimenti e potenziali profitti maggiore sono quindi i principali vantaggi.

Gli investimenti alternativi hanno tipicamente una bassa correlazione con quelli delle classi di attività standard. Significa che spesso si muovono in opposizione, o il contrario, ai mercati azionari e obbligazionari. Questa caratteristica li rende uno strumento adatto per la diversificazione del portafoglio.

Gli investimenti in beni forti, come oro, petrolio e proprietà immobiliari, forniscono anche una copertura efficace contro l'inflazione, che danneggia il potere d'acquisto della carta moneta. Di contro occorre mettere in conto mancanza di liquidità, commissioni più elevate e investimento iniziale più ampio, maggiore rischio di perdita di capitale.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie