Costi scuola guida si possono detrarre nel 730 e dichiarazione dei redditi o no

La scuola guida è una vera e propria scuola di formazione e di istruzione che, per alcuni aspetti, può essere accostata alla scuola tradizionale.

Costi scuola guida si possono detrarre n

Le spese per la scuola guida possono essere detratte?

Nonostante si tratti di corsi di formazione e istruzione, le spese per la scuola guida on beneficiano della detrazione del 19%. Sono ammessi solo i costi per l'iscrizione, la frequenza e la mensa di 10 istituti.

In fondo frequentare una scuola guida per imparare le regole delle strada e conseguire la patente equivala a migliorare l'istruzione. Ci chiediamo allora se, al pari delle spese scolastiche, anche queste possono essere detratte con la dichiarazione dei redditi, sia esso il 730 per i lavoratori dipendenti oppure il modello Redditi persone fisiche nel caso dei lavoratori autonomi.

Lo scopriamo in questo articolo, ma ricordiamo subito che ottenere la patente di guida è sì un grande traguardo soprattutto per un adolescente, ma è anche una grande responsabilità. Per diventare bravi conducenti, gli allievi sono tenuti a seguire un percorso di istruzione e pratica che li aiuti a prepararsi.

Per la maggior parte dei nuovi conducenti, il primo passo per ottenere il permesso di guida è imparare le regole della strada. Per farlo ci sono le scuole guida che organizzano corsi di educazione stradale.

La formazione è il primo passo per apprendere le basi automobilistiche, le norme del Codice della strada, le manovre di guida. Ecco quindi che ciascun iscritto impara a leggere i segnali stradali, ma anche come cambiare corsia, svoltare e entrare o uscire dalle strade in sicurezza.

L'istruzione è ben più ampia di quanto si possa immaginare e comprende i principi di base della sicurezza e della manutenzione del veicolo così come le strategie da adottare per affrontare le situazioni di emergenza. Insomma, la scuola guida è una vera e propria scuola di formazione e di istruzione che, per alcuni aspetti, può essere accostata alla scuola tradizionale. Vediamo quindi

  • Spese scuola guida possono essere detratte
  • Scuola guida come scuola di formazione e istruzione

Spese scuola guida possono essere detratte

Le spese per la scuola guida non sono economiche e chi e decide di conseguire la patente frequentando un apposito corso deve mettere in conto un esborso economico.

Ci chiediamo allora se, al pari di quanto accade con i costi per la frequentazione di altre scuole o corsi, anche in questo caso i genitori possono detrarli dalle imposte. Se andiamo a spulciare l'ordinamento italiano scopriamo che questo tipo di spese di istruzione non beneficia della detrazione del 19%.

Sono ammessi solo i costi per l'iscrizione, la frequenza e la mensa di 10 istituti: asili nido, scuole dell'infanzia, scuole primarie, scuole medie inferiori, scuole medie superiori, università, master, scuole di specializzazione, dottorati di ricerca, corsi di perfezionamento.

Scuola guida come scuola di formazione e istruzione

La formazione che una scuola guida è in grado di offrire non si ferma alla parte teorica. Una volta apprese le regole della strada occorre infatti mettere le proprie conoscenze al volante. Anche se la tua prima volta al posto di guida può essere un po' frustrante, vale la stessa regola di qualsiasi nuova attività: più ci si esercita e più risultati si ottengono.

Di conseguenza è meglio iniziare lentamente per poi affrontare scenari più impegnativi. Il neopatentato apprende così l'importanza di guidare senza distrazioni ovvero di rimanere sempre concentrato. Significa non mangiare, truccarsi, mandare messaggi o giocherellare con la radio.

Le mani si tengono sul volante e gli occhi sulla strada per garantire la sicurezza a se stesso e agli altri. E se uno dei maggiori limiti per i nuovi guidatori è la mancanza di una pronta e corretta reazione agli imprevisti, il consiglio è di mantenere le distanze con l'auto di fronte così da evitare brusche frenate in caso di rallentamento improvviso.

Limiti di velocità, segnali di stop, indicazioni stradali, sirene di emergenza: c'è molto da ricordare e solo con un buon maestro di scuola guida e tanta pratica è possibile affrontare ogni situazione con la massima sicurezza. Bisogna poi ricordare di indossare sempre la cintura di sicurezza, anche da passeggero.

È una legge italiana che tutela la sicurezza nel viaggiare. E prima di salire a bordo dell'auto, assicurarsi che sia in perfetta forma tra cambio dell'olio, pneumatici in buone condizioni, spazzole dei tergicristalli efficienti. Sono controlli che non vanno fatti tutti i giorni, ma è bene sapere cosa fare e verificare.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie